I fiori sono inutili? Certo che no!

di Maddalena Barattini

Qualche giorno fa Massimo, cardiologo ordinato, mi ha detto che i fiori sono inutili. A me! A maggio! Poi, probabilmente vedendo la mia espressione attonita, ha corretto il tiro, e per consolarmi ha aggiunto: “servono per l’impollinazione”.
Perchè pianto i fiori? Anche mia madre se ne lamenta, e si commuove solo davanti ai pomodori.
A guardare certi fossati fioriti, senza che nessuno abbia seminato, o innaffiato, o concimato… me lo domando anche io.
Perché a volte sono più belli quei papaveri sopravvissuti ai diserbanti, di certe rose che ho nel giardino.

Forse bello è tutto ciò che veramente è naturale, e tutto ciò che è naturale veramente, oltre che bello… non è mai inutile.
Allora perché pianto i fiori? E invece di rispondere, vi ripropongo altre domande, dal quaderno blu di mio figlio che fa la seconda elementare: “Che cos’è il bello per me? La bellezza ci rende liberi? Come posso imparare a riconoscere le cose belle? Posso diventare costruttore di bellezza?”
Forse non è importante rispondere, qualche volta è importante anche solo la domanda. Sforzarsi di pensare, di capire la vita che ci passa davanti.

papavero

Pubblicità

12 pensieri riguardo “I fiori sono inutili? Certo che no!

  1. I fiori inutili? Purtroppo siamo costretti a doverci giustificare… come se le cose avessero un senso solo se sono utili per un uso immediato (mangiare, come per i pomodori). Oltre alla grande bellezza dei fiori, che ci ricorda la gratuità e la gioia della vita, in passato ogni pianta (e ogni fiore) aveva un uso medicinale, quindi, non erano affatto inutili. Ma la nostra società questo l’ha completamente dimenticato… Per fare un albero, ci vuole un fiore!
    Ottimo spunto per riflettere…
    Grazie!

  2. Molto azzardata questa affermazione del cardiologo. E comunque “utilità” e “inutilità” sono due categorie di opposti (articolabili sul quadrato semiotico… ahhh! Meglio che non continui su questo ambito!) che variano a seconda del sistema di valori di una società. Che glielo dica a un fiorista che i fiori sono inutili. Si metterà a ridere! 😉
    Anche il cardiologo è inutile per chi non ha problemi di cuore… e donare un fiore può far bene anche al cuore 😉
    Comunque ti tingrazio Maddalena per questo post che ci dà la possibilità di riflettere su argomenti GRANDI per questo fine settimana.
    Ti lascio con una citazione:
    “Le cortesie più piccole – un fiore o un libro – piantano sorrisi come semi che germogliano nel buio” (Emily Dickinson).
    A presto,
    Davide

  3. Il cardiologo ha un concetto dell’utilità egocentrica. Basta provare a cambiare punto di vista e il concetto di utilità cambia immediatamente. Davide ha fatto centro con l’esempio del fiorista!
    Ma questo cardiologo il cuore lo vede solo come un organo da risanare?
    Comunque rispetto il suo pensiero ma non lo condivido e continuo ad ammirare i fiori che mi rendono leggera la vita e li annuso per sentire il cuore che si espande e diventa tutt’uno con l’Universo.
    Silvana

  4. Secondo me che un cardiologo, che si suppone sia un uomo di scienza, pensi una cosa simile e’ imperdonabile… le piante non sono certo li’ per esserci utili. O meglio, visto che alcune le abbiamo selezionate e coltivate, direi che questo conferma la loro “utilita’”. Ma aspettarsi che le cose che stanno al mondo ci “servono” e’ pura arroganza.

  5. Certo che i fiori sono utili, almeno per me che non posso farne a meno, poi della parola “utilità” ciascuno ha un suo concetto. Mentre ci sono persone, che non “vedono” la bellezza dei fiori. Durante una passeggiata in montagna una amica, giovane, mi chiede:”Perchè fotografi sempre i fiori?” Rispondo:”Perchè sono innamorata dei fiori, belli da osservare, da fotografare, perchè mi danno gioia e mi fanno stare bene”.

  6. Grazie dei vostri contributi! Con calma li leggerò tutti e ci penserò.
    Oggi ho fotografato il bel fiore del pomodoro. E che profumo! E come è utile!
    Spero che il Cardiologo Massimo non se la prenda! Vi assicuro che è un tipo in gamba.
    E poi ci ha dato spunti di riflessione, mettiamola così.

  7. Eh già! I fiori sono utilissimi ma anche per scopi pratici semplici. Come banalmente i gerani per produrre un repellente naturale per gli insetti. Oppure i fiori da cui le api producono il miele.
    Non sono fondamentali solo per il grande meccanismo della Natura ma anche per i piccoli piaceri quotidiani. 🙂

    Detto questo… sul balcone tendo a commuovermi anch’io più per le piantine di pomodoro che per le begonie :D!

  8. @ Giovanni: dici proprio giusto “piccoli piaceri quotidiani”. E se non ci fossero i piccoli piaceri come riconosceremo quelli grandi? 😉
    A presto,
    Davide

  9. i fiori sono BELLI, questo basterebbe, non occorrerebbero altre parole … a me danno gioia, mi mettono buon umore, mi spalancano il cuore, mi fanno sorridere, mi donano benessere, mi commuovono, mi riempiono di meraviglia … e poi profumano! ma oltre a questo, a voler essere per forza materialisti, anche l’impollinazione non mi sembra una cosa da niente …
    ho scoperto ora questo bolog e da aspirante pollice verde lo terrò d’occhio! complimenti, è … BELLO! ; )

  10. Grazie biancifiore per il commento e i complimeti – che ricambio volentieri, del resto non ti ho messo a caso nel mio blogroll! 😉
    A presto,
    Davide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.