La foresta di fagioli

Sì è vero, li ho piantati un po’ a casaccio. In modo aleatorio.
Volevo creare una piccola foresta di fagioli. E loro non mi hanno deluso. Stanno crescendo bene.

Mi basta solo togliere le erbacce che spuntano minacciose qua e là, rovinandomi il mio piccolo Eden😉

gs1032-fagioli-01

Certo non è un bello spettacolo per un agricoltore ortodosso – o forse anche solo un po’ più serio di me. Però mi diverto a seminarli così a casaccio😉

gs1032-fagioli-02

Semenzaio #1

Non c’è niente di più bello che farsi un semenzaio. In serra, sul balcone, dentro casa.
Vedere dalla terra spuntare verdi germogli è un’esperienza piacevole, estetica e un po’ magica, perché ci fa ricordare che siamo nati dalla terra e che questa è uno dei nostri maggiori elementi di vita. Quindi si spera che questa considerazione ci faccia capire che la terra va protetta e preservata. Ovvero non esageriamo nel suo sfruttamento.

Ebbene, ritornando al post, ecco i germogli di Zucca Mantovana Vera. Belli forti e solidi. A breve ci troverò un angolino nell’orto. Gli basta proprio un posticino, poi le comincia a camminare e mi invade l’orto. Ma ben venga il disordine nel mio orto, perché quest’anno a fare le filette ordinate non ci ho proprio pensato.

gs1033-semenzaio-zucca

Festa della Natura e delle tradizioni

Dal 2 al 5 giungo, nella bellissima Villa Maschio a Villafranca Padovana, avrà luogo la Festa della Natura, delle Arti e delle tradizioni.

Da qualche anno la Festa della Natura, delle arti e delle tradizioni è diventata per il nostro territorio un appuntamento fisso per strappare una pausa alla frenesia della quotidianità e rivivere scorci di vita passata ambientati in una villa che è punto di riferimento e magnificenza della nostra realtà rurale.
Rivivere i ricordi degli antichi mestieri, la gioia delle danze popolari e i sapori della cucina tradizionale è senz’altro un’esperienza gratificante, che sarà ancora più entusiasmante quest’anno perché arricchita da tante proposte per i bambini. Potremmo infatti far partecipare i nostri figli ai giochi di una volta, farli divertire con materiale semplice e in buona compagnia rappresentando loro un’opportunità diversa da quella dei videogiochi.
È proprio questo lo spirito con cui è stata organizzata questa edizione della Festa della Natura: integrando le idee delle vecchie e delle nuove generazioni per creare situazioni nuove e positive.
L’esperienza storica dell’associazione ornitologica “il Gheppio” sarà affiancata dall’esperienza e dall’impegno del gruppo alpini, della proloco e dell’Arca di Noè oltre che da una nuova associazione di giovani Villafranchesi, “I villani”, che con tanto entusiasmo seguiranno l’intrattenimento per i bambini e si occuperanno dell’area giovani.
Siamo certi che anche in questa edizione, lasciando a casa lo stress e le tensioni della vita di tutti i giorni, potremmo recuperare qualche ora di serenità che solo la vita agreste e la gioia della convivialità e dello stare insieme possono assicurare.

Per maggiori dettagli e informazioni sfogliate il volantino online!

Festa-della-Natura-2016

Le api amiche dei bambini

Siamo lieti di invitarvi Domenica 22 maggio alle attività di primavera all’aria aperta per grandi e piccini dell’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica.

Alle ore 11.00 – LE API AMICHE DEI BAMBINI | Laboratorio per bambini, a cura di Emanuela Marchini e Juri Eugeni – Azienda Agricola Mamma Lù

Un percorso didattico-pedagogico volto ad avvicinare i bambini all’affascinante mondo delle api e della produzione del miele. Il laboratorio è stato concepito con lo scopo di presentare, in forma giocosa, un mondo animale ricco di suggestioni e sempre poco conosciuto e di stimolare le capacità percettive, manipolative e descrittive nei confronti della natura.

– Età 1/3 anni
– Durata: circa 50 minuti
– Registrazione 15 minuti prima dell’inizio del laboratorio
– Iscrizioni online entro le ore 13 di venerdì 20 Maggio con una email a hortus.zappataromana@gmail.com oppure sul posto fino ad esaurimento delle disponibilità
– Quota di partecipazione:
8 euro a bambino con pagamento anticipato online (6 euro con la Carta amici del Parco)
10 euro a bambino con pagamento sul posto(8 euro con la Carta amici del Parco)
Il pagamento anticipato non sarà restituito, salvo che il laboratorio sia annullato per motivi meteo o altri motivi particolari. In tal caso il pagamento effettuato può essere utilizzato in uno dei prossimi laboratori in programma effettuando la prenotazione e segnalando il pagamento annullato in precedenza.

Vedi la locandina e i dettagli del programma completo: www.hortusurbis.it

Si ricorda che l’area è dotata di zona pic nic per coloro che volessero trattenersi anche per il pranzo.

api-hortus-urbis

Rose di Maggio – Mostra mercato

ROSE-DI-MAGGIO-03

Sabato 28 dalle 13 alle 19 e domenica 29 maggio 2016, dalle ore 10 alle 18, Villa Della Porta Bozzolo, bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Casalzuigno (VA), ospiterà per il quinto anno consecutivo “Rose di maggio”, mostra-mercato dedicata alla “regina dei fiori”, simbolo al contempo di sensualità e purezza, di bellezza ed eleganza. I due giorni di festa offriranno anche l’occasione di ammirare lo splendore del roseto della Villa, dove sono presenti oltre un migliaio di varietà di rose galliche e botaniche.

Alcuni tra i migliori vivaisti italiani di rose esporranno una vasta collezione di rose sia antiche che moderne, che riempiranno di profumi inebrianti e colori soavi gli spazi della Villa. A fianco delle rose, sarà anche presente un’ampia proposta di “compagne” considerate ideali per la regina di maggio da Vita Sackville West: clematis, piante erbacee perenni, piante aromatiche, rosacee.

I visitatori avranno quindi la possibilità non solo di acquistare piante di qualità certificata e di conoscere le caratteristiche che differenziano le diverse specie botaniche, ma anche di chiedere a esperti del settore consigli e indicazioni sulla coltivazione e la cura delle diverse varietà.

Oltre alle rose, la mostra-mercato propone editoria specializzata, piccoli attrezzi da giardinaggio, alimenti al sapore di rosa.

ROSE-DI-MAGGIO-01

Durante la manifestazione, verrà dato ampio spazio al roseto di Villa Della Porta Bozzolo, con speciali visite guidate alla scoperta delle diverse caratteristiche e peculiarità delle rose galliche e botaniche collezionate dal FAI, mentre per i più piccoli saranno organizzati laboratori a tema. Le sale della villa saranno inoltre allestite con un migliaio di fiori recisi da collezione provenienti dal roseto suddivisi per famiglie e varietà.

La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo.

Con il Patrocinio della Provincia di Varese.
Il calendario “Eventi nei beni del FAI 2016”, è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI, al prezioso contributo di PIRELLI che conferma per il quarto anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione e Cedral Tassoni, azienda amica dal 2012 e importante marchio italiano che per il quinto anno ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.
Villa Della Porta Bozzolo è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Ingressi: Intero € 8.50; Ridotto (Ragazzi 4-14 anni): € 4; Iscritti FAI € 3.

Giorni e orari: sabato 28 dalle ore 13 alle 19, domenica 29 maggio, dalle ore 10 alle 18.

Per informazioni: Villa Della Porta Bozzolo – tel. 0332/624136; e-mail; www.villadellaportabozzolo.it

Photo Courtesy: Paolo Barcucci. Tutti i diritti riservati.

ROSE-DI-MAGGIO-02

La pazienza del cactus

… e del suo giardiniere.
Se è vero che chi non ha il pollice verde può iniziare un’esperienza di giardinaggio a partire dalle succulente, che di pochi cure hanno bisogno, e altrettanto vero che queste piante grasse sanno regalare delle bellissime sorprese, a distanza di anni.

Ecco finalmente sbocciati i fiorellini di questo piccolo cactus. Gialli, alcuni già appassiti. Una volta sbocciati per la prima volta, le prossime primavere mi regaleranno ancora tanti piccoli fiorellini, a formare una bellissima corona gialle.

Quindi se avete un’amica o un amico che vorrebbero dedicarsi al giardinaggio, ma temono per la loro poca esperienza di non saper coltivare i fiori, regalategli una o più piante succulente.😉

gs1031-succulente

Semina la carta by Hortus Urbis

Siamo lieti di invitarvi domenica 15 maggio alle attività di primavera all’aria aperta per grandi e piccini dell’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica.

Se amate il giardinaggio e il bricolage, vi aspettiamo!

Alle ore 11 e alle ore 12 – SEMINA LA CARTA | Laboratorio per bambini, a cura di Hortus Urbis e SemidiCarta

Sperimenteremo insieme come si fa la carta fatta a mano con dentro semi, foglie e fiori. Una vera e propria “carta floreale” da “piantare”, facendo crescere le piantine, o da trasformare in biglietti speciali da portarsi via.

– Età da 6 anni
– Durata: circa 50 minuti
– Registrazione 15 minuti prima dell’inizio del laboratorio
– Iscrizioni online entro le ore 13 di venerdì 13 Maggio con una email a hortus.zappataromana@gmail.com oppure sul posto fino ad esaurimento delle disponibilità
– Quota di partecipazione:
8 euro a bambino con pagamento anticipato online (6 euro con la Carta amici del Parco)
0 euro a bambino con pagamento sul posto(8 euro con la Carta amici del Parco)
Il pagamento anticipato non sarà restituito, salvo che il laboratorio sia annullato per motivi meteo o altri motivi particolari. In tal caso il pagamento effettuato può essere utilizzato in uno dei prossimi laboratori in programma effettuando la prenotazione e segnalando il pagamento annullato in precedenza.

Vedi la locandina e i dettagli del programma completo: www.hortusurbis.it

Si ricorda che l’area è dotata di zona pic nic per coloro che volessero trattenersi anche per il pranzo.

semina-la-carta

Fiskars presenta “Il giardino che vorrei”

Laboratori gratuiti per gli appassionati di giardinaggio

Prendersi cura del proprio spazio verde sarà ancora più facile grazie a Fiskars, multinazionale finlandese leader nei prodotti di consumo per la casa, il giardino e la vita all’aria aperta, che insieme a Cascina Cuccagna promuove l’iniziativa “Il giardino che vorrei. L’ABC del giardinaggio in Cascina Cuccagna”.

Da maggio a ottobre 2016, Fiskars dedica ai cittadini milanesi una serie di workshop gratuiti di giardinaggio per trasmettere, attraverso esperimenti pratici e un po’ di teoria, le conoscenze fondamentali per coltivare con soddisfazione il giardino, il terrazzo di casa o il proprio angolo verde.

Fiskars_Garden_Action_1019605_1019603_Light_Digging-Spade-and-Fork_Summer-harvesting-and-planting-1_JPG

I laboratori sono stati pensati sulla base dei lavori stagionali da compiere in giardino: dalla manutenzione del verde, alla coltivazione, alla piantumazione domestica, ogni appuntamento sarà un’occasione unica per affinare il proprio pollice verde apprendendo tecniche innovative e imparando ad utilizzare gli attrezzi giusti per ogni attività.

L’iniziativa è a cura di Fiskars e Cascina Cuccagna che rinnovano il loro sodalizio con l’obiettivo di
sensibilizzare i cittadini alla natura, incoraggiarli a dedicarsi alle attività all’aria aperta diffondendo una cultura di conoscenza e valorizzazione del verde. Fiskars è inoltre partner tecnico di Cascina Cuccagna e fornisce in esclusiva gli attrezzi da giardinaggio necessari per la cura del verde e dell’orto.

Il ciclo di workshop si inaugurerà sabato 14 maggio alle ore 10.30 nell’ambito di Greencity Milano, la manifestazione del Comune di Milano dedicata al verde.
Per informazioni sul programma e prenotazioni: hubcuccagna@gmail.comwww.cuccagna.org Cascina Cuccagna, Via Cuccagna, 2 ang. Via Muratori, 20135 Milano.

Fiskars_Garden_Action_1019605_1019608_Light_Digging-Spade-and-Soil-Rake_JPG

Programma dei corsi
“Il giardino che vorrei. L’ABC del giardinaggio in Cascina Cuccagna”

I workshop sono tenuti da Irene Cuzzaniti de La Fioreria Cuccagna e Sandro Degni di 100Giardini.

sabato 14 maggio, ore 10.30
Le piante graminacee perenni

Impariamo quali scegliere, come disporle e abbinarle per realizzare giardini eco-sostenibili che fioriscono in ogni stagione, in un’armonia di forme e colori.

sabato 11 giugno, ore 15.30
La manutenzione del verde

Apprendiamo le principali pratiche di manutenzione del verde, come le concimazioni, le potature e le annaffiature, per preparare il nostro spazio verde al grande caldo estivo.

sabato 2 Luglio, ore 15.30
La semina e il raccolto

Sperimentiamo le tecniche per la semina di ortaggi autunnali e di alcune varietà tardive. Assaporiamo il momento del raccolto scoprendo come e quando realizzarlo.

sabato 17 settembre, ore 15.30
La moltiplicazione di piante e fiori: le talee

Settembre è il mese ideale per preparare talee, dividere piante perenni e mettere a dimora nuove piantine. Facciamo pratica nel giardino della cascina.

sabato 22 ottobre, ore 15.30
I bulbi a fioritura primaverile

Mettiamoci alla prova con la piantumazione di bulbi da fiore: dalla scelta del terriccio alla posizione migliore per la messa in dimora, le varietà tra cui scegliere e i tempi di fioritura.

Informazioni su Fiskars
Fiskars è un’azienda leader nella fornitura di prodotti di consumo a livello mondiale per la casa, il giardino e la vita all’aria aperta. Il gruppo finlandese ha un portfolio di marchi internazionali quali Fiskars®, iittala®, Royal Copenhagen®, Wedgewood® e Gerber®. Fondata nel 1649 e quotata alla Borsa di Helsinki, Fiskars, con più di 365 anni di attività alle spalle, è la più antica azienda finlandese e una delle più antiche in tutto l’Occidente. Con le nuove acquisizioni di Waterford® e Wedgewood®, nel 2015 Fiskars ha registrato vendite nette pari a 1.105 milioni di euro, assicurando lavoro a 9.003 dipendenti in tutto il mondo. È inoltre presente con propri uffici commerciali in oltre 40 Paesi. Per ulteriori informazioni: http://www.fiskarsgroup.com. In Italia è presente la sede Fiskars Italy srl a Civate (Lecco). Leader di mercato da diversi anni, Fiskars sta crescendo in tutte le aree legate alla casa, al giardino e alla vita all’aria aperta. Marchi: Fiskars, Kaimano, iittala e Gerber.
Per ulteriori informazioni www.fiskars.itwww.kaimano.itwww.iittala.comwww.gerbergear.it

Fiskars_Garden_Action_1019608_Light_Rose-Rake_JPG

Una rosa è una rosa…

A VILLA DELLA PERGOLA LA REGINA DEL GIARDINO TRA FIORITURE E LABORATORI PER FAMIGLIE

Fino alla fine di ottobre i giardini di Villa della Pergola ad Alassio saranno aperti al pubblico per le visite guidate, che si tengono di sabato e domenica con inizio alle ore 9.30 – 11.30 – 15.00 – 17.00 e durante la settimana solo per gruppi (prenotazione obbligatoria, biglietti: singolo: 12 euro, Soci FAI: 10 euro, Ragazzi da 6 a 14 anni: 6 euro, Gratuito per i bambini fino ai 6 anni accompagnati da un adulto, info su www.giardinidivilladellapergola.it).
Realizzati alla fine del XIX secolo i Giardini di Villa della Pergola rappresentano uno dei rari esempi di giardino inglese in Italia e, grazie all’attento restauro curato dall’architetto paesaggista Paolo Pejrone, uniscono sapientemente la tipica vegetazione mediterranea con piante rare della flora esotica. Nei 22.000 mq di superficie sono ospitate importanti collezioni botaniche come quella dei glicini, con oltre 28 varietà, e una collezione botanica unica in Europa con più di 350 varietà di agapanti.

Rosa-Giardini-di-Villa-della-Pergola

Maggio a Villa della Pergola: fioriture e laboratori sulla rosa, la regina del giardino
Durante il mese di maggio i visitatori dei Giardini di Villa della Pergola potranno ammirare le fioriture delle spiree, splendidi arbusti che si ricoprono di candidi fiorellini, delle prime buganvillee e delle rose.
E proprio alla regina del giardino, la rosa appunto, è dedicato il laboratorio del 15 maggio “Una rosa è una rosa…”, organizzato nell’ambito di “Una domenica in giardino”, una serie di eventi rivolti ai bambini e alle famiglie realizzati su un progetto di Nadia Nicoletti che propongono vere e proprie attività sperimentali con le piante e la terra, affiancate da percorsi di manipolazione e ricerca di profumi e sapori.
Nel periodo di fioritura delle rose del Giardino di Villa della Pergola, si conosceranno da vicino le rose antiche che qui vengono coltivate. Si andrà alla scoperta delle Rose Banksiae, della Rosa Bracteata e delle Rose Cinesi e si scopriranno le caratteristiche e la storia di questi meravigliosi fiori. Durante il laboratorio, inoltre, si imparerà una tecnica di propagazione di queste piante e si utilizzeranno i petali per un’attività curiosa.

Il Laboratorio si terrà domenica 15 maggio alle ore 9.30-10.30-11.30-15.00-16.00-17.00. Durata 1h.
Costo del laboratorio abbinato alla visita guidata:
euro 15 adulti,
euro 12 soci FAI
euro 5 bambini (gratuito per bambini fino ai 6 anni accompagnati da un adulto).
Prenotazione obbligatoria a info@giardinidivilladellapergola.com – Tel. 0182646130/ 0182646140 – Cell. 335664550 / 3381252079 (Davide).

Villa della Pergola

Il grattacielo verde di Milano

UN BOSCO VERTICALE: IL GRATTACIELO VERDE DI MILANO RACCONTATO DA STEFANO BOERI

Sabato 14 maggio, ore 17
Villa del Grumello – Como
Via per Cernobbio 11

Stefano Boeri dialoga con Michele Pierpaoli, Roberta Peverelli e Tommaso Sacchi
Coordina Salvatore Amura

Prosegue il cammino verso la sedicesima edizione di Parolario, la manifestazione dedicata ai libri e alla lettura che si terrà dal 16 al 25 giugno a Como: sabato 14 maggio alle 17 presso Villa del Grumello a Como Stefano Boeri presenterà “Un bosco verticale” (Corraini, 2015), libro dedicato al celebre grattacielo verde di Milano, riconosciuto a livello internazionale.
Durante l’incontro, organizzato da Parolario con l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli IED, l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Como e la collaborazione della Associazione Villa del Grumello, l’autore dialogherà con Michele Pierpaoli, presidente dell’Ordine, Roberta Peverelli, architetto e project manager di Peverelli srl e Tommaso Sacchi, consigliere del Comune di Firenze per gli eventi culturali e responsabile di Estate fiorentina. Coordinerà Salvatore Amura, presidente e amministratore unico di Accademia di Belle Arti Aldo Galli IED di Como.

il-bosco-verticale_copertina

Il libro

“Un bosco verticale” è il libro in cui Stefano Boeri racconta il progetto di quello che è diventato, persino prima di essere terminato, uno degli edifici più emblematici di Milano; un tentativo di introdurre nell’architettura un concetto fino ad ora estraneo: la biodiversità. Il bosco verticale non è infatti un edificio pensato unicamente per essere abitato dagli uomini ma anche da altre specie (uccelli, insetti) che l’inarrestabile predominio del cemento ha allontanato dalle nostre città. Il libro è diviso in quattro parti: “Alberi e umani”, un testo che racconta la nascita e lo sviluppo del progetto; “Storie dal Bosco Verticale”, con alcuni piccoli racconti illustrati da Zosia Dzierżawska; il “Dizionario illustrato del Bosco Verticale in 100 voci”, che raccoglie i concetti chiave del progetto e infine “Bosco Verticale: Imparare dal I BV”, che modellizza l’esperienza per permettere la riproduzione altrove di progetti analoghi.

Stefano_Boeri

Stefano Boeri
È architetto e Professore di Progettazione Urbanistica presso il Politecnico di Milano, dove dirige il laboratorio di ricerca multiplicity.lab. Dal 2004 al 2007 è stato direttore della rivista “Domus” e da settembre 2007 dirige la rivista “Abitare”. Lo studio Stefano Boeri Architetti si occupa di progettazione di edifici e spazi aperti in aree urbane europee da valorizzare o recuperare. Boeri ha fatto parte, insieme a Richard Burdett, Jacques Herzog e William MacDonough, della Consulta architettonica internazionale nominata per sviluppare il Concept Masterplan dell’Expo Milano 2015.

Ingresso libero.

Chi spunta tra le foglie? [laboratorio per bambini]

Siamo lieti di invitarvi Domenica 8 maggio, in concomitanza con l’#AppiaDay, alle attività di primavera all’aria aperta per grandi e piccini dell’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica.

Alle ore 11 e alle ore 12 – CHI SPUNTA TRA LE FOGLIE? | Laboratorio per bambini, a cura di StudioArturo

Ci divertiremo insieme a dare forma ai folletti invisibili che si aggirano nell’orto, all’inizio sarà tutto bianco ma basterà un pò di colore … un trucco di magia con pastelli e tempere per svelare la loro presenza intorno a noi.

– Età 3/10 anni. Per i più piccoli è consigliata la presenza di un genitore
– Durata: circa 50 minuti
– Registrazione 15 minuti prima dell’inizio del laboratorio
– Iscrizioni online con una email a hortus.zappataromana@gmail.com entro le ore 13 di venerdì 6 Maggio oppure sul posto fino ad esaurimento delle disponibilità
– Quota di partecipazione:
8 euro a bambino con pagamento anticipato online (6 euro con la Carta amici del Parco)
10 euro a bambino con pagamento sul posto(8 euro con la Carta amici del Parco)
Il pagamento anticipato non sarà restituito, salvo che il laboratorio sia annullato per motivi meteo o altri motivi particolari. In tal caso il pagamento effettuato può essere utilizzato in uno dei prossimi laboratori in programma effettuando la prenotazione e segnalando il pagamento annullato in precedenza.

Vedi la locandina e i dettagli del programma completo: www.hortusurbis.it

Si ricorda che l’area è dotata di zona pic nic per coloro che volessero trattenersi anche per il pranzo.

chi-spunta-tra-le-foglie

Castello Quistini e il giardino incantato dove fioriscono migliaia di rose

A partire dalla prima Domenica di Maggio riapre uno dei più famosi giardini del nostro paese: il giardino di Castello Quistini a Rovato, in Franciacorta, dove regna una delle più grandi collezioni di rose: oltre 1500 varietà con colori e profumi di ogni tipo a fare da cornice ad uno dei più antichi castelli della provincia di Brescia.

Una decina di anni fa, grazie alle idee e all’impegno della famiglia proprietaria, all’interno delle mura del palazzo furono progettati una serie giardini con collezioni di rose antiche e inglesi pronte a fiorire a partire da Maggio, speciali varietà di ortensie e peonie, frutti antichi e piccoli orti con collezioni di piante officinali.

gs1029-rose

Oggi Castello Quistini è un luogo unico al mondo, che per tutta la Primavera, le Domeniche e i giorni festivi, sarà aperto alle visite per tutti coloro che vorranno ammirarne la bellezza. Con il biglietto di ingresso si avrà accesso ad un tour chiamato “Tra rose, storia e leggenda”, un percorso storico tra alcune delle sale del palazzo ma non solo: fiori , piante, giardini e collezioni botaniche vi accompagneranno tra i giardini per una passeggiata botanica. Vi verrà consegnata una mappa dei palazzo con le descrizioni delle sale e dei giardini. Per chi preferisce la classica visita guidata appuntamento alle ore 11,00 e alle ore 16,00 di ogni Domenica e festivo.

Decisamente interessante è il Giardino Bioenergetico, realizzato nel 2004 dall’eco designer Marco Nieri e dall’architetto Chiara Odolini. C’è poi il Giardino Segreto delle Ortensie, un piccolo e nascosto spazio verde dove ammirare alcune varietà di ortensie tra le più particolari, come l’Hydrangea involucrata. Un posto di riguardo spetta ad Hortus Conclusus, dove sono state piantate e catalogate una cinquantina di varietà di piante officinali, come l’achillea. Piante che anche oggi trovano uso nei rimedi omeopatici o che forniscono i loro principi attivi per curare le malattie.
Infine, l’antico frutteto. Nel ‘brolo’ sono stati reinseriti molti frutti antichi o abbandonati, come il biricoccolo, che nelle sue tre declinazioni varietali si distingue in ‘nostrano’, ‘gigante’ e ‘vesuviano’, il nashi, il fico brogiotto e il pero cotogno, con il quale vengono realizzate gustosissime marmellate. Il tour tra i giardini è arricchito da alcuni oggetti misteriosi nascosti in natura: figure d’animali realizzati con materiali riciclati affiorano dall’acqua del laghetto o tra i cespugli di rose e vi accompagneranno in questo magico itinerario.

gs1028-castello-quistini

Ricordiamo anche due importanti appuntamenti in programa tra I giardini e le sale del castello: “Mercanti in Viaggio”, evento dedicato a vintage, handmade, design che si terrà il 9/10 Aprile e “Flower Market”, evento dedicato a piante, fiori, handmade, benessere, vita all’aria aperta, che si terrà il 21/22 Maggio.

Per informazioni potete consultare il sito internet http://www.castelloquistini.com , telefonare al 320 8519 177 oppure diventare fan della pagina facebook a questo indirizzo: www.facebook.com/castelloquistini.

gs1029-castello-quistini