Lo sapevate che l’aspirina…

…è un ottimo radicante? Invece di comperare gli ormoni radicanti, l’aspirina può essere una soluzione diversa ma efficace.

Non ditelo al farmacista, un pò si offenderebbe nel vedere le sue medicine trattate in modo non convenzionale, ma voi, se avete qualche talea da far radicare potete far sciogliere l’aspirina in una tazza d’acqua, poi immergete la talea per circa tre ore, e alla fine la interrate.

L’acido salicidico proprio dell’aspirina – derivato dalla corteccia del salice – aiuta a migliorare il sistema immunitario delle piante. In questa maniera hanno un vantaggio – nel momento in cui le interrate – nella lotta contro tutti i batteri, i microbi e i funghi presenti nella terra.

Faccio subito una prova con una talea di ortensia…

Ecco la talea di ortensia in un vaso con la soluzione di acqua e aspirina
Talea di ortensia
Qui vedete meglio la piantina dentro il suo vaso

Bulbi a fioritura estiva: la top 5

Desideri un giardino meravigliosamente fiorito in estate? Pianta i rigogliosi bulbi estivi. Piantare i bulbi in primavera significa godere di un magnifico tappeto di fiori nei mesi estivi.

Fiori in abbondanza

I bulbi estivi sono bulbi di fiore non resistenti al gelo. Per tale motivo vanno piantati in giardino in primavera, quando non sussiste più il rischio di gelate. Il calore e la luce del sole ne favoriscono la crescita e la fioritura. Non appena sbocciano i primi fiori, i bulbi non si fermano più e producono fiori in abbondanza. Potrai così godere di un giardino ricco di colori durante tutta l’estate.

La top 5

Cinque bulbi estivi si distinguono in modo particolare per l’abbondanza di fiori colorati, che continuano a sbocciare fino all’autunno.

1. Dalia

Esistono innumerevoli varietà di dalie, c’è l’imbarazzo della scelta. Sono disponibili in ogni colore nonché in combinazioni di colori straordinarie. Le dimensioni dei fiori variano da quelle di una pallina da ping pong a un pallone da calcio. Fioriscono da agosto fino alle prime gelate notturne.

Dahlia

2. Canna indica (Canna)

In natura la canna indica cresce in America centrale e meridionale. I fiori dalla forma slanciata possono essere grandi o piccoli e sono disponibili nei colori giallo, rosa, arancione, rosso e relative sfumature. Le foglie della canna indica, di colore verde, rosso o screziate, conferiscono un tocco di eleganza.

Canna indica

3. Calla

In greco la parola calla significa letteralmente “bello”. A giusta ragione! I fiori a forma di calice sono disponibili in diversi colori, quali giallo, bianco, rosso, viola, rosa, arancione, nero e bicolori. Le foglie lanceolate sono di colore verde uniforme o screziate.

Calla di Murano

4. Begonia

Questo meraviglioso bulbo carico di colore e dalla fioritura prolungata racchiude un significato importante: equilibrio. Si presenta con forme, colori e dimensioni diversi. La famiglia delle begonie comprende varietà erette e varietà pendenti. Inoltre non provoca allergie, poiché i granelli di polline sono talmente pesanti che non vengono aerotrasportati.

Begonia

5. Crocosmia

Dal giallo arancio al rosso fuoco: con la crocosmia l’autunno si tinge di tonalità calde. Sopporta anche condizioni quali terreno secco, acqua scarsa e sole intenso. I primi fiori sbocciano in giugno e dopo la fioritura al posto dei fiori crescono delle bacche. Quindi lo spettacolo si protrae ulteriormente.

Crocosmia

Suggerimenti

Per un risultato di grande impatto è possibile piantare i bulbi estivi in modo raggruppato. I bulbi estivi attirano fortemente le farfalle. Le dalie a centro aperto sono particolarmente apprezzate. Se disponi di una terrazza o di un balcone puoi godere di questi bulbi a fioritura estiva piantandoli in vaso. Assicurati che i vasi siano provvisti di fori sul fondo e cospargi il fondo con idrogranuli o cocci per consentire la fuoriuscita dell’acqua in eccesso.

Per maggiori informazioni visita il sito www.bulbidifiore.it

I tulipani sono spuntati!

I tulipani simboleggiano l’amore, e a vederli spuntare nel mio orto ancora incolto è sempre un’emozione.

Li ho sparsi a destra e a manca, e anche interrati in un vaso. La maggior parte sono rossi, ma sicuramente ho piantato nuovi bulbi di diverso colore.

In qualsiasi giardino, ma anche recisi in casa, fanno sempre la loro bellissima figura e, oltre a questo, portano buon umore e sincera gioia. Se volete, come ho fatto io, potete interrarli anche in un vaso, e farne bella mostra sul vostro balcone.

Prima della sbocciatura potete ammirare anche la loro bellissima forma ellittica, di un verde delicato, che a poco a poco lascerà trasparire il colore dei petali. 

E per quanto riguarda forme e colori, non avete che l’imbarazzo della scelta: dal Tulipa affinis fino al Tulipa zenaidae.

Quindi, più che un consiglio… un imperativo categorico: se non li avete già, quest’inverno interrate qualche bulbo di tulipano!

Seminare fiori

Largo alle semine!

Di qualsiasi tipo. Io per il momento semino fiori. Tagete nano, prezzemolo, Osteosprum ecklonis (un nome così importante e chiassoso, ma si tratta di margherite di campo), zinnie giganti.

Una volta germinati i semi e cresciute un poco le piantine, le metterò su dei vasi così da disporle lungo le scale e sui balconi.

Ho già provato una volta a seminarle in orto, ma ahimè prima i merli, poi le lumache si sono nutriti di queste bellezze di fiori. Così quest’anno cerco rifugi in alto, o dentro le mura domestiche, merli e lumache sicuramente trovano altro da mangiare!

Come piantare le Dalie

Le dalie godono di grande popolarità. La fioritura prolungata e l’ampio ventaglio di forme e colori le rendono particolarmente apprezzate. È giunto il momento di impreziosire il giardino con questi fiori. Ma come vanno piantate le dalie?

Lungo periodo di fioritura

Esistono tantissime varietà di dalie, praticamente di ogni colore nonché in combinazioni di colori straordinarie. Le dimensioni dei fiori variano da una pallina da ping pong a un pallone da calcio. Le dalie fioriscono da agosto fino alle prime gelate notturne e offrono quindi uno spettacolo che dura diversi mesi. Inoltre sono adatte anche per un giardino di fiori da recidere. A tale scopo è consigliabile piantare dalie a gambo lungo, ideali per essere collocate in un vaso.

Cose interessanti da sapere

Eliminando i fiori appassiti si favorisce lo sviluppo di nuovi germogli. Più si taglia via, più aumenta la quantità di fiori.

Cinque passaggi

Le dalie sono tuberi a fioritura estiva e temono il freddo. Vanno quindi piantate solo quando non sussiste più il rischio di gelate, solitamente a partire da metà maggio. Le dalie amano il sole. È dunque importante riservare loro una posizione soleggiata in giardino, affinché possano esprimere il massimo potenziale di fioritura. Seguire questi cinque passaggi:

  1. Allentare il terreno e accertarsi che il contenuto di nutrienti sia sufficiente. A tale scopo è possibile, ad esempio, mescolare compost alla terra.
  2. Scavare una buca abbastanza grande da contenere il tubero di dalia.
  3. Collocare delicatamente il tubero di dalia nella buca con la punta dello stelo vecchio rivolta verso l’alto. Accertarsi che il tubero non venga a trovarsi a una profondità superiore a 5 centimetri.
  4. Coprire il tubero di dalia con la terra pressandola con delicatezza.
  5. Infine annaffiare abbondantemente.

Cose interessanti da sapere

I tuberi di dalia devono essere piantati poco sotto la superficie del terreno, affinché possano assorbire velocemente il calore del sole di cui hanno bisogno per crescere.

Fioritura anticipata

Per godere anzitempo dello spettacolo offerto dalle dalie, è possibile anticipare il processo di crescita dei tuberi. A tale scopo, verso la fine di marzo occorre estrarre i tuberi dal terreno e metterli in vasi da tenere in casa, per accelerarne lo sviluppo. Da metà maggio, quando non sussiste più il rischio di gelate, lasciare che le piante si abituino gradualmente alla temperatura esterna, collocandole fuori per periodi sempre più lunghi. Questa fase prende il nome di “rafforzamento”. Alla fine di maggio piantare i tuberi in giardino, così da ottenere la prima fioritura già in luglio anziché in agosto.

Cose interessanti da sapere

Oltre a ottenere una fioritura precoce, anticipare la crescita delle dalie presenta un altro vantaggio: in casa non vi sono lumache, notoriamente ghiotte delle giovani e croccanti foglie di dalia.

Per maggiori informazioni sui bulbi estivi, visita il sito www.bulbidifiore.it

Come piantare le Dalie
A sinistra: Dahlia ´Blyton Golden Girl´ – Al centro: Dahlia ´Hayley Jane´ – A destra: Dahlia ´Purple Fox´

Piantateli!

Vi regalano mai dei vasetti di ciclamini? È un classico come regalo.

Anche a me ne hanno regalati.

Ma quello che poi ne faccio è… piantarli in piena terra. Ci vuole un luogo all’ombra, anche sotto a qualche albero. I ciclamini amano il sottobosco. Oppure nelle parti più in ombra del vostro giardino. Vi assicuro che ne vale la pena. Molto più che tenerli nel vasetto di plastica.

Che lì poi muoiono, lo so.

Dopo la sbocciatura è facile dimenticarseli. Invece se gli trovate un posto in piena terra staranno molto meglio. Guardate questo che bei colori. Sta davvero bene. Merito del terreno, certo. E della mezz’ombra.

ciclamini
Ciclamini

Le primule

Un pò tardi per le primule. Ma le ho trovate al mercato – sei piantine – e non ho potuto non comperarle.

Di solito si espongono qualche settimana precedente la primavera, perché ci allietino le giornate con la speranza del ritorno della luce, delle giornate più calde, e dei tramonti silenziosi, quando il sole si abbassa quando gli uccellini smettono di cantare. E tutti a guardare le nuvole colorate di rosa, che è il sole che ci augura la buona serata, a modo suo.

Adesso le primule comperate fanno bella mostra di sé sul portavasi in entrata, che si affaccia alla stradina. Mi piace guardare, nelle altre case, i fiori esposti in bella mostra. Così spero che anche a chi passa per la stradina faccia piacere alzare lo sguardo e sorridere alla vista delle primule.

Le ho fotografate nel tardo pomeriggio, quasi al calare del sole, quando la luce è più tenera e soffusa, quasi ad accarezzare le foglie.

Primule in vaso
primule in vaso

Tulipani

Aprile sarà il mese dei tulipani.

Nel mio orto escono un pò timidi dal terreno e si nascondono tra le loro grandi foglie.

Fiori per definizione olandesi. I bulbi li ho presi in Olanda, qualche decennio fa. Ma ancora fioriscono, ogni anno, tra la metà e la fine di aprile.

Sono belli e delicati. I fiori non durano molto, ma meritano di decorare un giardino. Potete creare delle piccole isole di tulipani ad un colore o a vari colori, e potete coltivarli anche in vaso. Sono facili da coltivare e non hanno particolari malattie o avversità a cui prestare troppa attenzione.

In Olanda li trovi dappertutto, anche in metropolitana. È una delle cose che più mi aveva colpito: scendere in metropolitana e ritrovarmi dei tulipani!

tulipano
Questo diventerà un tulipano rosso
tulipano
Ho creato delle piccole aiuole solo con tulipani. Non ricordo più i colori, perché questo inverno ho spostato i bulbi.

Serre casalinghe

È tempo di semina. Forse qualcuno di voi l’ha già fatto, ma per me questo è il momento giusto: fine marzo.

Se non avete una vera e propria serra, finestre e balconi sono il posto ideale dove seminare qualche fiore o qualche coltura che poi trapianterete in piena terra.

Avete le finestre con i doppi vetri? Allora siete a cavallo. Quale posto migliore per seminare? Trattiene il calore quando c’è il sole e preserva la temperatura alla notte. È così vicina a voi che non dovete nemmeno scendere in orto. Uno spruzzatore a portata di mano e qualche spruzzata ogni mattina per tenere la terra umida.

Le piantine di prezzemolo stanno già crescendo. Poi ho seminato dei fiori (tagete e Osteospermum ecklonis) e a breve seminerò. qualche cultura (pomodoro, cetrioli, ecc.).

E ricordate che anche se non avete un orto, ma solo un balcone, sono molte le colture che crescono tranquillamente anche in vaso. Buona semina a tutti!

La mia serra nella finestra della cucina, con il basilico e le prime piantine di prezzemolo

Vento freddo

Cè un vento freddo che soffia in giardino.

Il sole splende e gli uccellini cantano, ma le mie mani sono fredde. È arrivata la primavera, ma per andare in bicicletta mi metto ancora il cappellino. C’è un vento freddo che soffia in questi primi giorni di primavera.

Il termometro che ho in casa lampeggia quando visualizza la temperatura esterna, ad indicare che i valori sono vicini allo zero. Sono le sei e trenta del mattino.

Il colore della primavera è il giallo. Il giallo del tarassaco. Che è un fiore semplice che cresce spontaneo un pò ovunque. Anche nel mio giardino. Il “soffione” viene anche chiamato. Quest’anno è cresciuto tra i tulipano. Solitamente lo estirpo, ma quest’anno lo lascio ancora un pò tra i tulipani. Quel giallo mi mette un pò di calore, in mezzo a tutto questo vento freddo.

tarassaco
Ecco qui un primissimo piano (close-up) del tarassaco. Merita inchinarsi e guardarlo bene. La sua ordinata architettura è davvero straordinaria.

La dalia decorativa

La dalia decorativa è stata nominata bulbo estivo dell’anno. Scopri questi bulbi gratificanti e piantali nel giardino in primavera. In estate potrai godere dei fiori rigogliosi e appariscenti.

Fiori ligulati

L’universo delle dalie è composto da dodici gruppi. A uno di essi appartiene la dalia decorativa, caratterizzata da un magnifico fiore di grandi dimensioni e colori vistosi. I fiori di questo bulbo estivo dell’anno sono sostenuti da steli sottili con foglie ovali. Si tratta di fiori ligulati, formati da piccoli petali larghi e piatti con l’estremità arrotondata o appuntita e talvolta persino frastagliata. I petali rigogliosi sono disposti gli uni sugli altri come le tegole di un tetto.

Fioritura gratificante

Le dalie decorative sono bulbi estivi facili da coltivare e capaci di offrire grandi soddisfazioni. Impreziosiscono il giardino in modo sensazionale, prediligendo una posizione soleggiata. Sono disponibili varietà basse (50-75 cm), di altezza media (circa 1 metro) e alte (120-150 cm). Dopo avere piantato i bulbi non resta che attendere la spettacolare esplosione di colori. Queste piante sono caratterizzate da un notevole vigore vegetativo e producono un’enorme quantità di fiori di grandi dimensioni. La fioritura di lunga durata, da luglio fino alle prime gelate, è estremamente gratificante.

Fiore reciso

Più è attenta la cura di questo bulbo estivo, più è grande la ricompensa in termini di crescita veloce e abbondanza di fiori. Le dalie decorative sono perfette anche come fiori recisi. I lunghi steli culminanti in fiori magnifici attirano l’attenzione in casa e si comportano molto bene in vaso. Il taglio dei fiori induce la pianta a sviluppare nuovi boccioli. In questo modo la fioritura perdura per molto tempo ed è quindi possibile continuare a cogliere i fiori.

Dahlia
A sinistra: Dahlia ´Creme de Cassis´ – Al centro: Dahlia ´Penhill Watermelon´ – A destra: Dahlia ´La Luna´

Notizie interessanti

  • Il nome Dalia è riconducibile al botanico svedese Andreas Dahl, allievo del naturalista Carlo Linneo.
  • Non hai un giardino ma disponi di un balcone o di una terrazza? Anche in questo caso puoi godere di prosperose fioriture. Infatti le dalie si prestano ottimamente ad essere piantate in vaso e nelle fioriere.
  • Sapevi che Dahlia è anche un nome femminile greco? Questo nome significa letteralmente “fiore”.

Per maggiori informazioni sulle dalie visita il sito www.bulbidifiore.it.

Dahlia
A sinistra: Dahlia ´Sights of Summer´ – A destra: Dahlia ´Café au Lait Royale´

Colore in giardino

“Recentered Stage” è una delle tre tendenze per il giardino di quest’anno (insieme a “Human Touch” e “Balanced Biotope”). Questa tendenza esprime la nostra volontà di essere notati e ascoltati in un mondo in rapido cambiamento.

Ideali

La nostra opinione individuale acquisisce sempre maggiore importanza. Attraverso la protesta imponiamo le nostre ragioni. Nascono nuovi raggruppamenti che creano spazio per altri attori che esprimono opinioni decise. Questo movimento è visibile anche nel giardino. Tutti i prodotti presenti nel giardino sono significativi, poiché ognuno di essi rappresenta un ideale. Con i bulbi estivi valorizziamo il colore e diffondiamo i valori in cui crediamo.


Giocosità

Sentiamo il bisogno di dare al giardino forme nuove. È giunto il momento di rinnovare l’allestimento tradizionale. Con scale e rialzi è possibile creare altezze differenti, per conferire al giardino un aspetto sorprendente e giocoso, con vedute sempre diverse. I bulbi estivi consentono di accentuare gli effetti briosi di questa tendenza. Il risultato è un ambiente affascinante, tutto da esplorare.

Dahlia, Calla, Begonia
A sinistra: Dahlia ´Trucella´, Calla ´Florex Golden´ – Al centro: Begonia – A destra: Dahlia ´Feline Yvonne´, Begonia ´Roseform Pink´

Macchie di colore

Si può dire addio al disordine con la tendenza “Recentered Stage”, grazie alle bordure racchiuse in fioriere e vasi dai contorni geometrici. I bulbi estivi sono perfetti per questo scopo. Con dalie, gladioli (Gladiolus) e gigli (Lilium) è possibile creare spiccate macchie di colore monocromatiche. L’accostamento di colori sgargianti e tinte pastello consente di ottenere un vivace ambiente variopinto e ricco di contrasto. Le tinte pastello conferiscono una nota gentile.

Per maggiori informazioni sui bulbi estivi, visita il sito www.bulbidifiore.it.

Fiori in giardino
A sinistra: Dahlia ´Trucella´, ´Feline Yvonne´ – A destra: Dahlia ´American Sunset´

Bulbi estivi in giardino

“Human Touch” è una delle tre tendenze per il giardino di quest’anno (insieme a “Recentered Stage” e “Balanced Biotope”). Il crescente bisogno di cordialità e umanità è l’aspetto chiave di questa tendenza. Scopri in che modo i bulbi estivi contribuiscono a soddisfare questa esigenza.

Semplicità

Vorremmo fermare il tempo per riprendere fiato. Fuggire per un attimo al vortice che ci avvolge, per ritrovare la pace dei sensi. Cerchiamo dunque la soluzione in una vita più semplice, circondandoci di prodotti che siano gradevoli e delicati, per noi stessi e per il mondo. I bulbi estivi rispondono a questi requisiti con vivacità, contribuendo largamente a creare un’atmosfera accogliente e piacevole in giardino.


Dare senso alle cose

La velocità dello sviluppo tecnologico e i problemi legati ai cambiamenti climatici suscitano apprensione. Ne consegue il forte bisogno di umanità, fiducia e riconoscibilità. Desideriamo dare un senso alle cose e cerchiamo prodotti che soddisfino tale necessità. I bulbi estivi in bordure o vasi tondeggianti creano un’atmosfera calda e armoniosa che rende il giardino un luogo accogliente.


Armonia

Secondo la tendenza “Human Touch”, in giardino e sulla terrazza i caldi colori della terra e le tinte naturali sono inframmezzati da accenti lilla e giallo ocra. I bulbi estivi quali dalie, calle, gladioli (Gladiolus), fresie e gigli (Lilium) esaltano l’atmosfera accogliente grazie ai fiori rigogliosi, delicati e tondeggianti. Accostando colori chiari e scuri in tonalità digradanti è possibile ottenere un effetto armonico.

Per maggiori informazioni sui bulbi estivi, visita il sito www.bulbidifiore.it.

bulbi estivi in giardino
A sinistra: Dahlia ‘Milena Fleur’, Gladiolus – Al centro: Lilium ‘Tiny Moon’, Calla ‘Cherry Kiss’ – A destra: Dahlia ‘Lizz’, Freesia ‘Purple Rain’