La visone dell’ipomea

di Maddalena Barattini

Ho piantato i semi di ipomea quest’inverno, speravo che in primavera le piantine si sarebbero arrampicate vigorose sulla topia (si dirà così in italiano?) della vite che ho davnti la porta di casa.
Per ora la piantina ha raggiunto a dir tanto i 10 cm da terra, e dubito che ce la farà, ma non si sa mai.
Fatto sta che oggi è sbocciato il primo e unico fiore.

Ma è un fiore?
No! E’ una galassia, come nelle foto nei planetari, un tornado, un vortice, il blu della notte, e la luce del giorno, una visione. Ecco la visione di chi esce dal coma e racconta del tunnel con in fondo la luce.
È proprio come lo vedete: una campanella con la luce dentro, come un suono che esce, invece è un lampo!
Dovrò stare ben attenta, passando di là, a non metterci il piede sopra.

ipomea