Le primule

Un pò tardi per le primule. Ma le ho trovate al mercato – sei piantine – e non ho potuto non comperarle.

Di solito si espongono qualche settimana precedente la primavera, perché ci allietino le giornate con la speranza del ritorno della luce, delle giornate più calde, e dei tramonti silenziosi, quando il sole si abbassa quando gli uccellini smettono di cantare. E tutti a guardare le nuvole colorate di rosa, che è il sole che ci augura la buona serata, a modo suo.

Adesso le primule comperate fanno bella mostra di sé sul portavasi in entrata, che si affaccia alla stradina. Mi piace guardare, nelle altre case, i fiori esposti in bella mostra. Così spero che anche a chi passa per la stradina faccia piacere alzare lo sguardo e sorridere alla vista delle primule.

Le ho fotografate nel tardo pomeriggio, quasi al calare del sole, quando la luce è più tenera e soffusa, quasi ad accarezzare le foglie.

Primule in vaso
primule in vaso
Pubblicità

Primule

Prima della primavera ci sono le primule.

Mi piace giocare con i colori dei fiori e con le parole.
La primula, come dice il nome, è uno dei primi fiori che ci porta ad immaginare la stagione più calda, il risveglio corale di fiori e insetti nel nostro orto e nel nostro giardino.
Costano relativamente poco e sono in vasetti così piccoli che un posto lo trovi da qualsiasi parte, dentro o fuori casa.
Potete metterne una in un vasetto o, come piace fare a me, potete creare le composizioni di fiori e colori che più vi piacciono.
Se le volete mettere ancora più in evidenza, vi consiglio un buon vaso di rame o di terracotta.

gs1013-primule