Un giardino… biodiverso

Hai mai pensato di aiutare le api e le farfalle? Questi animali si nutrono di polline e nettare ma non ne trovano a sufficienza. Piantando i bulbi estivi puoi arricchire il giardino di sostanze nutritive importanti per gli insetti.

Giardino pieno di vita

Dal momento che il numero di fiori e piante è in calo, diminuisce la quantità di polline e di nettare disponibile in natura. Ne consegue che la popolazione di api e farfalle si riduce, sia numericamente sia in termini di specie.

Oltre a offrire un’abbondanza di fiori in un vasto assortimento di colori e profumi, i bulbi estivi favoriscono la biodiversità in giardino.

Le api e le farfalle sono ghiotte di particolari varietà di bulbi estivi che producono grandi quantità di polline e nettare. In questo modo è possibile aiutare gli insetti e creare un giardino pieno di vita.

A sinistra: Liatris spicata – A destra: Dahlia ´Bright Eyes´

Varietà

È importante scegliere bulbi estivi che producano grandi quantità di nettare e polline e che siano facilmente accessibili per api e farfalle.

Le varietà più indicate sono la liatride a spighe (Liatris), la dalia a centro aperto, il gladiolo dell’Abissinia (Gladiolus callianthus) e la crocosmia.

Questi bulbi estivi possono essere piantati dal momento in cui non sussiste più il rischio di gelate fino alla fine di maggio.

Per tutta l’estate potrai godere della compagnia di api ronzanti e farfalle svolazzanti mentre si cibano delle prelibatezze offerte dal tuo giardino.

Per maggiori informazioni sui bulbi estivi, visita il sito www.bulbidifiore.it.

A sinistra: Gladiolus calliantus ´Murielae´ – A destra: Crocosmia ´Emily Mckenzie´

Un giardino pieno di vita

Farfalle e api animano la tua oasi verde. Inoltre questi insetti meravigliosi aiutano a migliorare la biodiversità. Se desideri che il tuo giardino sia un luogo accogliente anche per le farfalle e le api, riempilo di fiori. I bulbi a fioritura estiva sono particolarmente indicati per questo scopo.

Polline e nettare

Le ali magnificamente variopinte delle farfalle sono una delizia per gli occhi e il gradevole ronzio delle api ti regala la sensazione di essere immerso nella natura. Tuttavia forse non sai che le farfalle e le api sono affannosamente alla ricerca di fiori contenenti polline e nettare. L’urbanizzazione provoca la graduale scomparsa del verde. Con un giardino o un balcone ricco di fiori potrai godere del piacevole ronzio e frullo d’ali di questi insetti, oltre a garantire loro cibo a sufficienza.

bulbi-estate01
A sinistra: Dahlia – A destra: Liatris spicata

Farfalle svolazzanti

Come si attirano le farfalle in giardino? È semplice: le farfalle cercano il sole per riscaldare il corpo e le ali. Inoltre hanno bisogno di fiori ricchi di nettare, il loro nutrimento, che succhiano con la lunga lingua arrotolata. Il nettare è un liquido sciropposo prodotto dai fiori. Contiene zuccheri e una piccola quantità di proteine e vitamine. In particolare le femmine di farfalla necessitano di tali sostanze per deporre le uova. Grazie alla presenza di numerosi fiori ricchi di nettare, il giardino si popolerà in breve tempo di farfalle.

Api ronzanti

Le api sono indispensabili per la biodiversità. Gli insetti impollinano infatti più di tre quarti delle piante commestibili. Le api da miele, le api solitarie e i bombi svolgono un importante ruolo di impollinatori. Pertanto hanno bisogno di polline e di nettare. Non indugiare oltre, valorizza il giardino o il balcone con i bulbi a fioritura estiva, che costituiscono una fonte abbondante di cibo per le api. I bulbi estivi più ricchi di polline e nettare sono la Crocosmia, le dalie, la liatride a spighe (Liatris) e i gladioli, e attirano sia le api che le farfalle.

Per maggiori informazioni sui bulbi a fioritura estiva e su come vanno piantati, visita il sito www.bulb.com.

bulbi-estate02
A sinistra: Crocosmia crocosmiiflora ´Carmine Brillant´ – A destra: Gladiolus ´Little Darling´

Liatris spicata

Detta anche liatride a spighe è una pianta perenne che regala un fiore longilineo e colorato, un’opera della Natura che sotto al mio sguardo diventa opera di design – ma in fondo il design non è un rapporto tra forma e funzione, operazione che alla Natura riesce benissimo? … ma andiamo avanti.
Altra domanda: cosa ci fa una pianta dell’America settentrionale a Vicenza, mi chiederete – o forse me lo chiedo solo io?
Potere dei bulbi. Pensate all’Olanda, a quante persone da tutta Europa lì andavano per portarsi a casa bulbi di tulipano. Io in America non ci sono stato, ma i bulbi li ho acquistati, giusto per avere qualcosa di Americano qui a Vicenza – non mi bastava la base del Dal Molin?!

Ma bando ai rancori. In America ci sono tante cose belle, e la Liatris è una di queste: tanti tanti profumati fiori che si aprono dall’alto verso il basso e colorano il mio orto. L’altra cosa bella è che questi fiori persistono sul loro stelo per diverse settimane – quindi ottimi da usare come fiori recisi da mettere in casa – e poi, come vi ho detto, hanno una forma così particolare che sembrano un oggetto di design. Il mio intento pratico era questo: che fiore mettere in casa che sia bello, colorato, e non appassisca dopo qualche giorno? Ho pensato alla Liatris, ma la prova non l’ho ancora fatta. Devo aspettare che fiorisca di più. Intanto godetevi la foto con i fiori del Liatris che cominciano a sbocciare.

Liatris spicata