Iris blu

Fioriscono gli iris blu, che gioia. E allora gli faccio una foto. E proprio mentre sto per scattare, ecco che una bella e colorata farfalla si posa su uno dei fiori.

Quello che non comprendo appieno, e sfugge dalle mie razionali regole di classificazione e spiegazione della realtà… lo chiamo caso – “fortuna” no, detesto questa parola.

gs851-iris-blu

Pubblicità

Iris blu

Quest’anno i blu sono sbocciati – lo scorso anno no.
Oltre che per il giardino, gli iris sono dei fiori che, se recisi, ben si adattano a dare colore ai vostri appartamenti. O a quelli dei vostri amici, se volete regalarli. Li potete prendere quando ancora non sono sbocciati, come questo in foto. Li mettete in un vaso d’acqua e loro, un giorno, vi faranno il regalo di sbocciare, donandovi luce e colore.

Tra poco, nel mio orto, sbocceranno anche gli iris bianchi, che attirano bombi e calabroni. Chissà se riuscirò a fargli qualche bella foto macro senza farmi pungere?

Iris blu

Iris blu / Blue Iris

Freddo? Poco. Neve? Nemmeno l’ombra. Pioggia? È da tanto che qui a Vicenza non piove.

Dunque?

Pianto i bulbi degli iris blu, acquistati da mia moglie.
Dovrebbero nascere a giugno.
[…]

Cold? A little. Snow? Not, even the shadow. Rain? It’s been so long since it does not rain here in Vicenza.
So?
Plant the bulbs of blue iris, purchased by my wife.
Should be born in June.
[…]

Lo sfondo scrivania di Dicembre

Per questo mese ho voluto ispirarmi al significato profondo del Natale, evidenziato anche da un libro di Lévy-Strauss che ho alcune volte citato – mi riferisco a Babbo Natale giustiziato.
Il Natale, quello pagano, legato ai miti della terra, è il momento in cui la Natura muore… per ritornare a vivere.

Moriva la vegetazione e con lei moriva il tempo. Declinava la luce e estendeva i suoi confini il regno delle ombre. Era l’inverno, era dunque l’inferno. Era il tempo del ritorno dei morti, dei revenants, come dicono i francesi. Un ritorno tanto atteso quanto temuto. Atteso, perché è il mondo sotterraneo e senza luce, dove sono costretti i morti, che consente il germinare delle sementi; è il loro ritornare a vivere che rifonda la vita. (dall’Introduzione di Antonino Buttitta, in Lévy-Strauss, Babbo Natale giustiziato, Sellerio, Palermo 1995)

Ecco la mia scelta dei bulbi di iris (in verità c’è anche un bulbo di tulipano), che ho da poco sotterrati… torneranno a rivivere a giugno.
Ma per adesso rimangono nel mondo sotterraneo.
E la ghianda? Simpatia personale…

Scaricabile nei formati:
1990 x 1028 pixel;
1440 x 900 pixel;
1280 x 1024 pixel.

Buon dicembre.