Dolce autunno

Ottobre è il mese delle zucche.
Ormai mature, le possiamo raccogliere dall’orto, cuocerle e preparare semplici ma saporiti piatti: dal classico risotto alla zucca fino alla più complessa zucca con gamberetti.

Ma quest’anno nel mio orto zucche commestibili non ne ho piantate, e così ho pensato ad una loro sostituzione con zucche digitali, preparando per voi – miei affezzionati lettori – un ebook scaricabile gratuitamente che ha per tema la zucca, in particolare i suoi significati simbolici nel mondo occidentale e non-occidentale.
Spero possa essere di vostro interesse.

Per colori e forme le zucche sono frutti molto particolari.
Fino a qualche decennio fa erano considerate cibo dei poveri (dei contadini), ma oggi – che ci stiamo impoverendo, sigh! – la zucca rientra a pieno titolo nelle cucine degli italiani e anche nei ricchi piatti di ristoranti di lusso, per la tendenza culturale della riscoperta degli antichi e genuini sapori della cucina italiana regionale.

Nelle 44 pagine dell’ebook che vi ho preparato parto dall’antichità per cercare di far luce sui significati simbolici di questo frutto. Un capitolo è dedicato alla cultura della zucca nel Novecento, con le testimonianze di Dino Coltro, esperto conoscitore e divulgatore della cultura contadina veneta.
Un breve capitolo è dedicato invece all’iconologia della zucca nei dipinti della tradizione occidentale, con riferimenti a Dürer, Carlo Crivelli, Bosh.

Non ho trattato il tema della zucca nelle fiabe, in particolare in Cenerentola. Non me ne vogliate, potrebbe diventare tema principale di un prossimo ebbok.

“Dolce autunno” – questo il titolo del libricino elettronico – è sfogliabile e scaricabile dalla mia pagina su Issuu, cliccando qui.
Buona lettura

Dolce autunno

Pubblicità