Camomilla

Dopo tanto… tanto tempo e tante prove, ecco la camomilla.
Non ricordo di averla seminata, ma è cresciuta in un vaso rettangolare.
Così va l’orto. A volte è misterioso e poco razionale, o probabilmente sono io a non comprendere bene i suoi meccanismi.
Sorrido però nel vedere la camomilla.
Mi sono abbassato e l’ho annusato, per essere certo che fosse camomilla.
E camomilla è! 😉

camomilla

Pubblicità

Un fiore di camomilla / A chamomile’s flower

Un fiore, uno. Un po’ poco, ma già qualcosa. Per salire una montagna bisogna fare sempre il primo passo. Mi consolo come posso.
E comunque, spero ci sia il tempo perché la camomilla cresca ancora e faccia qualche altro fiore. L’anno scorso la camomilla non c’era nel mio orto, e quest’anno c’è… l’anno prossimo farà più fiori.

A flower, only one. It’s already something. To climb a mountain you must always make the first step.
Anyway, I hope there is time because the chamomile grow again and make some other flower. Last year there wasn’t the chamomile in my garden, … next year will make more flowers.

h491_camomilla

Terzo tentativo

I primi due non sono andati a buon fine, ma il terzo sembra di sì. La camomilla (Matricaria chamomilla), le sue radici, sembrano aver stretto amicizia con il terreno, e pian piano sta crescendo.

Ci tenevo a riportare questa pianta nel mio orto. È un ricordo d’infanzia,oltre ad essere un’ottima bevanda rilassante, un blando sedativo, un cicatrizzante della pelle e delle mucose…

Attenzione però: “I fiori di camomilla perdono la loro efficacia se non sono consumati entro l’anno di raccolta” (LANZARA, P., Guida alle piante medicinali, Mondadori, 1978, pag. 212).

h470_camomilla