Orto Giardino

Il Salone dedicato a floricoltura, vivaismo e orticoltura è stato riprogrammato dal 28 marzo al 5 aprile

ORTOGIARDINO, la fiera dell’orto-florovivaismo e della vita all’aria aperta, si terrà regolarmente nelle NUOVE DATE dal 28 Marzo al 5 Aprile, sempre nei padiglioni della Fiera di Pordenone.

PROMOZIONE SPECIALE PER I GRUPPI: ingresso a € 5,00/persona!

ORGANIZZA LA VISITA PER IL TUO GRUPPO
Tanti vantaggi per i gruppi con più di 10 persone:

  • Biglietto ridotto a € 5,00 anziché € 8,00
  • Ingresso gratuito per ragazzi fino a 12 anni compiuti, guida e autista
  • Ingresso veloce alla biglietteria SUD, cassa dedicata ai gruppi

Non solo stand commerciali! A Ortogiardino anche tanti eventi collaterali di rilievo:

FESTIVAL DEI GIARDINI
Selezione a livello nazionale che coinvolge architetti paesaggisti, agronomi e vivaisti nella progettazione e realizzazione di giardini ispirati da un tema comune, che per il 2020 sarà Da: Viaggio A: Realtà.
PORDENONE ORCHIDEA
La più ricca mostra mercato del Nordest dedicata a questo fiore raffinato, con allestimenti, esposizioni e incontri.
EMPORIO VERDE
Un’area espositiva interamente dedicata ad arredi e decori da esterno, con allestimenti a tema e comunicazione mirata.
Orari:
Da Lunedì a Venerdì: 14.00 – 19.00
Sabato e Domenica: 9.30 – 19.30
Per informazioni:
+39 0434 232 111
info@fierapordenone.it

Soffio di primavera: annullato

IL FAI – FONDO AMBIENTE ITALIANO INFORMA CHE

LA MANIFESTAZIONE “UN SOFFIO DI PRIMAVERA”

PREVISTA PER SABATO 28 E DOMENICA 29 MARZO A VILLA NECCHI CAMPIGLIO A MILANO 

È STATA ANNULLATA

 

in attuazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020

Terre e sapori – Manifestazione annullata

L’associazione di promozione sociale Terre&Sapori d’alto Garda organizza anche questo anno, con la collaborazione del Comune di Gargnano e della Parrocchia di San Martino di Gargnano, la sesta edizione di Giardini d’Agrumi il 18 e 19 aprile 2020, manifestazione dedicata alla promozione e valorizzazione delle straordinarie limonaie alto gardesane e degli agrumi che in esse ancora vengono coltivati, a scopo produttivo o decorativo.

Come è noto la redditizia coltivazione degli agrumi lungo la Riviera dell’alto Garda bresciano, documentata fin dal XV secolo, era altamente caratterizzante il paesaggio, dato che per difendere le piante dai rigori invernali si costruirono monumentali serre in muratura, le limonaie. Terre & Sapori d’Alto Garda vuole far conoscere e promuovere questa antica tradizione colturale che prosegue ancor oggi, grazie al grande lavoro di alcuni appassionati e che ci si augura possa aumentare, perché gli agrumi tornino ad essere i veri protagonisti del paesaggio alto gardesano e le limonaie siano sempre più valorizzate in quanto patrimonio unico al mondo.

La manifestazione, organizzata per la prima volta nell’aprile 2015, ha riscosso nelle edizioni passate un crescente interesse e un sempre maggiore successo di pubblico, risultando molto apprezzata sia da turisti di passaggio che dai tanti gargnanesi che negli anni scorsi l’hanno visitata.

Il 18 e 19 aprile presso il Chiostro di San Francesco, sarà allestita una tavola pomologica delle oltre 50 varietà di agrumi coltivati nell’alto Garda, oltre ad una esposizione degli attrezzi un tempo utilizzati per l’agrumicoltura gardesana e da Limonaia. Habitat ospitale, mostra di acquerelli sulla fauna selvatica che frequenta le limonaie.

Il chiostro anche questo anno sarà arricchito da nuovi scenografici allestimenti floreali con agrumi realizzati da Florist (Floral Italian Style), coordinati dal noto flower designer Rudy Casati.

Seguendo i percorsi storici delle vie Crocefisso e San Giacomo e nel nucleo di Villa, arrivando fino a Bogliaco, i visitatori potranno accedere ai luoghi dove venivano e vengono tutt’oggi coltivati gli agrumi, talvolta ancora secondo le tecniche storiche, grazie ad una ventina di proprietari che renderanno visitabili i propri siti. Anche lo straordinario giardino del palazzo Bettoni-Cazzago a Bogliaco sarà aperto con visite guidate.

Nel percorso di visita sarà anche coinvolta la limonaia ecomuseo del Prato della Fame a Tignale.

Si conferma – visto il notevole successo delle ultime edizioni – Giardini d’Agrumi in barca per godere del paesaggio delle limonaie da lago con partenza dal porto di Gargnano (a pagamento, informazioni dettagliate in loco).

Oltre ai volontari, anche questo anno una trentina di studenti del liceo Fermi di Salò accoglieranno e guideranno i visitatori durante la manifestazione.

Nell’ex Palazzo Municipale di Gargnano sarà allestita: la mostra Incarti d’Agrumi: 100 anni di storia e costume, in cui saranno esposte una selezione di veline per agrumi dalla straordinaria collezione di Romana Gardani.

Presso lo Spazio ArteTemporanea Bogliaco si potrà ammirare Il sogno delle quattro melarance, installazione a cura di Carlo Bava e Maria Cristina Pasquali.

Giardini d’Agrumi sarà anche corredata da incontri culturali, laboratori didattici e sensoriali, momenti musicali e artistici, visite guidate e da un mercato dedicato agli agrumi e ai prodotti gastronomici e artigianali locali che ogni anno si arricchisce di nuovi espositori, anche provenienti da altre zone agrumicole.

Tra gli eventi particolari di quest’anno si evidenziano: sabato 18 aprile dalle ore 15 alle ore 17 all’ex Palazzo Municipale di Gargnano: Agrumi creativi, dimostrazione di composizioni floreali e con agrumi a cura di Florist, con il coordinamento del flower designer Rudy Casati.

Sabato dalle ore 19,00 al Chiostro di San Francesco: La riscoperta degli antichi agrumi gardesani nell’esperienza di Tiziano Giacomini, florovivaista.

Domenica 18 aprile dalle 10 alle 12 e dalle 13 alle 16 all’ex Palazzo Municipale di Gargnano: Gli agrumi in cucina, laboratorio sensoriale e del gusto dedicato ai bambini, a cura di Nicola Vitale.

Durante la manifestazione i mastri cartai di Toscolano 1381 proporranno l’esperienza di produzione di fogli di carta profumati al limone.

Ristoranti e bar locali proporranno menu a tema e gli alberghi offriranno pacchetti turistici per i visitatori.

Tutti gli eventi in programma sono a ingresso libero e si potranno realizzare grazie al contributo di diversi enti e associazioni; grazie alla generosa disponibilità dei proprietari delle limonaie e all’aiuto dei tanti volontari e di tutti quelli che collaboreranno all’iniziativa.

terreesapori-2

“Un soffio di primavera” rinviata

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano comunica che

la manifestazione “UN SOFFIO DI PRIMAVERA”

prevista per sabato 7 e domenica 8 marzo a Villa Necchi Campiglio a Milano

 

È STATA SPOSTATA IN DATA 28 E 29 MARZO 2020

 

La decisione è stata resa necessaria dall’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19

Rosa, rosa

L’iniziativa ha il fine di condividere i saperi presenti nelle eccellenze della nostra città rendendoli accessibili a tutti per aumentare la sensibilità verso l’ambiente.

Sabato 7 marzo 2020 dalle ore 9 alle 11 si terrà la giornata dedicata alle rose con un esperto del Roseto comunale, noto internazionalmente per il prestigioso Premio Roma, il tecnico ISA Antonello Santelli.

L’incontro avrà una parte teorica e una dimostrazione pratica presso l’ex Cartiera Latina all’Hortus Urbis in via Appia Antica 42/50.

Questo incontro per conoscere le rose e le tecniche di gestione, potatura e riproduzione, prevede la possibilità di interloquire con i tecnici per fare domande, chiedere curiosità e consigli sulla coltivazione, le potature, le fioriture.

La partecipazione è a numero chiuso e gratuita.

È necessario prenotarsi entro venerdì 6 marzo 2020 alle 12.

PER INFORMAZIONI: hortus.zappataromana@gmail.comwww.hortusurbis.it

PER ISCRIVERSI: mandare una email personale a hortus.zappataromana@gmail.com e attendere conferma – non i accettano iscrizioni per più persone.

conoscere le rose

Il fattore WOW del giglio

Non è appagante continuare a essere sorpresi dall’atmosfera di casa? Usare il giglio è un modo semplice per avere questo effetto. Col suo grande fiore, i colori invitanti e la buonissima fragranza, il giglio dà un senso di piacere ogni volta che si entra in una stanza.

Facile e veloce

La casa è il nostro spazio privato – ed è bene goderselo. Sperimentare coi colori può essere molto divertente, ma richiede anche molta fatica. A dire il vero non c’è bisogno di mettersi a tinteggiare le pareti oppure ordinare mobili nuovi. Il colore luminoso del giglio è il fattore wow che serve alla tua casa.

Inodore

Sei una di quelle persone che apprezzano la bellezza del giglio ma non la fragranza che emanano alcuni esemplari? Nessun problema: grazie alla ricerca fitotecnica, oggi disponiamo di una serie di gigli inodori. Queste specie sono una varietà del gruppo asiatico. Si riconoscono dal fiore semplice ma elegante e sono disponibili nella gamma cromatica e di accostamenti cromatici più ampia che si possa immaginare.

Lillium

Dì addio ai pollini

Le macchie di polline ti spaventano e per questo non hai alcun giglio in casa? In tal caso puoi acquistare dei gigli privi di polline oppure tagliare via gli stami o spruzzarli con della lacca. Se ti ritrovi una macchia di polline sugli abiti, sul divano o sui tappeti, ti basterà soffiarla via, spazzolarla con una spazzola asciutta, mettere al sole la zona interessata o rimuovere il polline tamponandolo con del nastro adesivo.

Lasciati ispirare da altri gigli o fiori in bulbo disponibili sul sito www.ilsysays.com.

Giglio - Lillium

 

Lillium in casa

Corso di giardinaggio pratico

Saperi teorici e pratici per realizzare un orto o un giardino e diffondere le tecniche di coltivazione orticole e ornamentali.

Argomenti e calendario del corso:

  1. Sabato 29.02.2020 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA. Tema: introduzione + terreno questo sconosciuto + preparazione aiuole
  2. Sabato – 07.03.2020 – ore 10/13 – PRATICA
  3. Sabato – 28.03.2020 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA. Tema: La pianta, consociazioni, semine in vasetto e in pieno campo
  4. Sabato – 04.04.2020  – ore 10/13 – PRATICA
  5. Sabato – 02.05.2020 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA. Tema :trapianti, gestione delle piante, malattie e difesa dai parassiti
  6. Sabato – 23.05.2020 – ore 10/13 – PRATICA
  7. Sabato – 06.06.2020 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA. Tema: la raccolta

Il corso è tenuto da Enrico Lazzari, agronomo amico dell’Hortus Urbis esperto di orticoltura naturale e verde ornamentale.

  • Sede:  Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma
  • Costo: donazione suggerita di 70,00 euro a persona + 5,00 euro Carta Amici del Parco dell’Appia Antica
  • Riservati 5 posti gratuiti per gli insegnanti/maestri degli asili, materne e della scuola primaria e secondaria.
  • Iscrizioni aperte fino ad esaurimento posti.

Informazioni supplementari:

  • L’area è dotata di parcheggio esterno
  • Le lezioni teoriche si terranno al coperto, a seguire i laboratori pratici nell’orto
  • Le attività potranno subire variazioni in relazione alle condizioni climatiche

Come spenderemo le vostre donazioni:

  • Materiali e piante per le attività pratiche del corso
  • Materiali e piante per la manutenzione e il miglioramento dell’orto

Info e iscrizioni: hortus.zappataromana@gmail.comwww.hortusurbis.it

Corso di giardinaggio pratico