Il calendario 2016 dell’orto e del giardino

L’Epifania tutte le feste si porta via…
ma vi lascia un calendario.
Che spero vi piaccia.
Ovviamente il tema è l’orto, il giardino, e la Natura, nell’accezione più semplice del termine, così come la vedo nelle mie passeggiate.
Spero vi piaccia.
Potete guardarlo e scaricarlo gratuitamente (e poi se volete potete anche stamparvelo su cartoncino A4 e appenderlo al muro) cliccando questo link.

 

gs985-calendario2016

Buona befana a tutti!

Calendario delle semine 2015

Cari amici del blog, vi consiglio di sfogliare l’utile e dilettevole Calendario delle semine 2015, gentilmente fornito da Agri&Pet.

Oltre al calendario delle semine di ortaggi, fiori da recidere e erbe aromatiche, al suo interno potrete trovare i cicli lunari del 2015, l’utile tabella con le consociazioni nell’orto, alcune ricette e consigli e curiosità.

Per visionare il calendario andate sull’home page del sito Agri&Pet e seguite il link.

Buona lettura!

Calendario semine 2015

Il calendario 2015

Oggi vi voglio presentare – ormai è quasi una tradizione – il calendario per l’anno nuovo, che spero possiate gradire. Credo di essere in anticipo nella sua pubblicazione, ma tanto meglio, è venuto così – vattelapesca – senza troppo pensarci, e ve l’ho confezionato in formato PDF ad alta definizione.

La scelta delle foto è stata come al solito difficile. Che foto scegli per rappresentare un mese? Quali sono le più adatte ad esprimere lo spirito dei dodici mesi dell’anno? Ma poi ho superato tutti i miei dubbi e mi sono affidato al mio istinto, alla casualità della scelta, anzi meglio, all’arbitrarietà della scelta, sapendo che, come in Natura, l’arbitrarietà è (una forma del contenuto direbbe Louis Hjelmslev?) uno stato dell’essere. Oh aiuto! Sto vacillando tra i meandri dei miei processi psichici. Lo spiego in un’altra maniera, più semplice e immediata: va e agisci. Sì però ve lo confesso – o meglio lo ri-confesso, perché già altre volte l’ho detto: traggo piacere dai miei processi psichici – altrimenti non lo scriverei questo blog, giusto? Quindi continuo e vattelapesca. Adesso provo a darvi un’altra spiegazione per la scelta delle foto, ma se non volete ascoltarmi, pardon, leggermi, saltate pure tutto quanto e andate alla fine, dove c’è scritto «Scarica il calendario in formato PDF» o qualcosa di simile.

::::::::::::::::::::: SE VOLETE SALTATE QUESTE RIGHE :::::::::::::::::::::

Per chi invece prova piacere a leggere continuiamo. Dicevo dell’esempio per capire la scelta delle foto. Senza voler fare paragoni esagerati, ma solo e sempre solamente per la solita mia propensione a trarre piacere dai miei processi psichici – una coazione a ripetere a reminiscenza freudiana, e vi prometto che non lo ripeto più, almeno in questo post – dicevo, avete presente quando Arjuna, nella Bhagavadgītā, il Canto del Beato, ha timore a impugnare il suo arco e a buttarsi nella battaglia che vede in lotta le due famiglie dei Pandava e dei Kuru? Si fa una sacco di domande, se è giusto, perché dovrebbe farlo, se è meglio tirarsi fuori da quella vicenda e vattelapesca, allora arriva in suo soccorso Krsna, che gli spiega che la via dell’azione è meglio della via dell’inazione e che lo yogi che è avanzato nella conoscenza sceglie la via dell’azione. Ora, io non sono certo uno yogi – al massimo potrei essere l’orso yogi, ma anche qui ho i miei dubbi 😉

Arjuna disse:
Vedendo, o Krsna, questi miei amici così schierati, pronti a combattere, le membra mi vengono meno, la bocca diventa arida / un tremore invade il mio corpo e mi si rizzano i peli, l’arco Gandiva mi sfugge di mano e m’arde tutta la carne […] Io non desidero la vittoria, o Krsna, non il regno, non i piaceri.

E continua così per qualche pagina a farsi domande su domande, dubbi su dubbi, finché

Avendo così detto, Arjuna si accasciò sul sedile del carro, in mezzo alla battaglia, abbandonando l’arco e le frecce, sopraffatto dall’afflizione.
[…] Oppresso dall’onta della compassione, perplesso circa il giusto (dharma) e il non-giusto, io ti domando che cos’è il meglio.
[…] Arjuna, dopo di aver così detto a Krsna, gli disse ancora «Io non combatterò» e tacque.

Da qui Krsna inizia a parlare e a spiegare ad Arjuna cosa sia meglio fare e quale la strada giusta da seguire. È una bellissima lettura – come tutti i testi sacri, del resto.

Il concetto della scelta delle foto è simile alla via dell’azione. Evitando tutti i compromessi creati dalla mia mente razionale, tutti i «se», tutti i «ma» tutti gli «allora»… ho proceduto senza una particolare e logica ragione nella scelta. E non so come ho fatto a sceglierle – anzi lo so ma non lo so… ma nemmeno voglio saperlo. Perché questa è stata la mia scelta. Arbitraria. Unica. Non posso tornare indietro.

::::::::::::::::::::: FINE DEL SALTA QUESTE RIGHE :::::::::::::::::::::

Sintetizzando: spero vi piaccia. Attendo a farvi gli auguri di buon anno, è ancora troppo presto. Ci sarà altra occasione. Intanto divertitevi con il calendario 2015.

Vai a questa pagina per scaricare il calendario 2015

calendario 2015

Calendario delle semine 2013

In attesa del bel tempo, dei primi timidi raggi di sole – almeno qui nel nord-est la pioggia ha insistito per giorni e giorni e il vento che mi sferza sulle mani di mattina, quando faccio il mio percorso in bicicletta me le ghiaccia assai!

In attesa del bel tempo, dicevo, ecco voglio farvi conoscere un utile e interessante Calendario delle semine, per l’orto e il giardino. Un libricino sfogliabile su Issuu che vi dà i consigli giusti su cosa seminare, e quando seminarlo. C’è anche un calendario lunare – e so bene che qualcuno dei miei lettori delle fasi della luna non ha interesse – ma va da sé che un po’ tutti occorre accontentare, e forse per questo, nella penultima pagina c’è anche una ricetta (la conserva “giardiniera”) e qualche curiosità…

In attesa del bel tempo, potete leggere questo Calendario, a cura di Agri & Pet.

Sfogliatelo cliccando qui.

Calendario delle semine 2013

Calendario Hortus 2013

Quest’anno gioco d’anticipo e vi presento già dai primi di novembre il calendario 2013.
Pensato per un consumo minimo di carta pur conservando un formato che metta in risalto le fotografie (a colori e in bianco e nero), questo calendario si compone di 7 fogli A4 con segni di taglio in modo da poterlo facilmente tagliare e ricavarne dei rettangoli più piccoli di un A5 da appendere al muro, tenere sulla scrivania, mettere tra le pagine di un libro.

Spero vi piaccia. Aspetto però a farvi gli auguri, c’è ancora tempo. 🙂
Per scaricare il PDF in alta definizione fate clic qui (13,5MB).

calendario 2013

Sfondo scrivania di ottobre 2012

Eccolo qua. In ritardo, ma c’è.
Fresco e bagnato, appena raccolto dopo l’acquazzone.
E con lui una lumaca, che l’umidità la ama e questo è il suo mese preferito.
La zucca è di un seme di Liliana, e forse, se ci riesco, diventerà spugna.
Questo è ottobre, nella mia visione.

Download:
1920 x 1028 pixel
1440 x 900 pixel
1280 x 1024 pixel

sfondo scrivania

Sfondo scrivania di settembre 2012

Settembre è un mese bellissimo. Temperatura piacevole, frutti ancora da cogliere nell’orto, fiori che sbocciano. Come dice Čapek:

“[…] settembre è il mese prescelto da tutto ciò che fiorisce per la seconda volta; […] e soprattutto è il mese in cui la terra si apre nuovamente, cosicché possiamo un’altra volta piantare!” (K. Čapek, L’anno del giardiniere, Marsilio)

Ma piantare cosa?
Ad esempio calendula, papavero, annuali rustiche come l’iberis, convolvulo. E per chi ha piante da frutto è anche il mese per innestare a gemma peri e meli, e per chi alberi da frutto non ne ha è il mese adatto per piantarne uno. C’è poi da trapiantare in piena terra fragola, porro e cavolo precoce; seminare in cassone freddo i cavolfiori. A giardinieri e orticoltori il lavoro non manca mai.

Per augurarvi un lieto settembre ho scelto come tema per lo sfondo della scrivania dei delicati e coloratissimi fiori: zinnie liliput, che fino ad ottobre dovrebbero continuare a fiorire. L’ho elaborato con una tecnica pittorico-fotografica, per amore della sperimentazione. Non so se il risultato vi piacerà… in ogni caso buon settembre: fragrante e colorato.

Download nei formati:
1920 x 1028 pixel
1440 x 900 pixel
1280 x 1024 pixel

sfondo scrivania settembre 2012

Sfondo scrivania di luglio

Eccoci all’appuntamento con lo sfondo scrivania.
Per il mese di luglio ho pensato a qualcosa di inconsueto, che non so quanto potrà piacere, ma che ho voluto lo stesso proporre per l’esclusività e la rarità dell’avvenimento: la fioritura di una succulenta, per la precisione di una Echinopsis multiplex.

Avrò modo di parlarne in un futuro post dedicato, ma concedetemi lo stesso qualche riga descrittiva. Il fiore è sbocciato qualche sera fa, alle 22.30 circa. È durato meno di una giornata, perché già la sera seguente si manifestavano i segni della sfioritura. Un fiore grande rispetto alla pianta, e uno stelo lungo. Se volete, un po’ strano, inusuale… ma sono queste le sorprese che ci possono regalare le succulente.

Ecco allora lo sfondo scrivania di luglio, per ricordare tutto il mese questo evento che è durato un solo giorno.

Scaricabile nei formati:
1920 x 1028 pixel
1440 x 900 pixel
1280 x 1024 pixel

Sfondo scrivania di giugno 2012

Questo mese vi propongo un classico. Una rosa bianca.
Molto femminile, ma molto rilassante da vedere sulla scrivania del proprio computer.
La bellezza della rosa è sempre affascinante. Merito anche delle mie ultime letture – mi riferisco al libro curato da Mimma Pallavicini sulla cura delle rose – per giugno rose per tutti. È vero, il mese più adatto è maggio. Non fa niente – bello, rispondo a me stesso, capita spesso coltivando un orto. Parli con le piante… e con te stesso!
Spero comunque vi piaccia.

Download nei formati
1920 x 1028 pixel;
1440 x 900 pixel;
1280 x 1024 pixel.

Sfondo scrivania di Maggio 2012

Passeggiando per la campagna mi capita di trovare cose assolutamente inutili dal punto di vista pratico, ma ricche di poesia e significati “altri”. Così per lo sfondo scrivania di Maggio ho deciso di celebrare uno di questi oggetti: un nido abbandonato, che ho trovato appoggiato al suolo, probabilmente caduto da un albero dopo un acquazzone.

La bellezza della costruzione dei nidi dei volatili e degli insetti affascinano da sempre l’essere umano. Pensate alla tela del ragno, così perfetta e simmetrica, al bozzolo del baco da seta o a quello dei bruchi… Guardate anche questo nido. Ha una sua bellezza e un suo particolare fascino.

Gli uccellini, imparato a volare, se ne sono andati via, e hanno lasciato il nido abbandonato. Ne costruiranno un altro, una volta trovata una compagna. Questo sfondo per il vostro computer rappresenta, pur nella sua immobile staticità, il continuo divenire dalla vita, che procede con un immobile movimento, verso un altrove che è il domani. Che sia un buon auspicio per i giorni a venire…

Lo sfondo scrivania di Maggio è scaricabile nei seguenti formati:
1920 x 1024 pixel
1440 x 900 pixel
1280 x 1024 pixel

Sfondo scrivania e calendario di aprile 2012

Per questo sfondo scrivania di aprile mi sono ispirato un poco a Patrick Blanc (30%) – ve lo ricordate? Quello del libro Il bello di essere pianta. Ultimamente ha realizzato un giardino verticale di orchidee per l’appuntamento newyorkese The Orchid Show.

Per l’altro 70% mi sono ispirato alla lussureggiante crescita primaverile, che mi regala gemme e nuove foglie verdi ovunque io getti lo sguardo. Arbusti e rami apparentemente secchi improvvisamente risuonano squillanti note verdi, e la brulla terra si dipinge di azzurri, bianchi, gialli fiorellini di malerba e piante spontanee. Magica primavera.

Ne è nato questo sfondo scrivania e calendario, forse poco probabile, con la pianta di salice ritratta con angolatura creativa a rappresentare il dirompente e dinamico risveglio della vegetazione.

Non so quanti di voi avranno il coraggio di scaricare e installare nel proprio desktop questo sfondo scrivania, ma questo è. Per maggio sarò più minimalista e pacato 😉

Download nei formati:
1920 x 1024 pixel
1440 x 900 pixel
1280 x 1024 pixel