Piccole cose…

Ci sono delle piccole cose che incrinano le mie poche certezze o che comunque mi fanno riconsiderare alcuni assiomi fondanti il mio rapporto con la realtà esterna.

Ogni volta che qualche nostra certezza viene messa in dubbio, il nostro crervello deve fare uno sforzo cognitivo per riequilibrare il nostro rapporto con la realtà. Tant’è che a volte è più conveniente rifiutare la realtà e continuare a tenere le nostre certezze – anche se sbagliate e lontane dalla realtà dei fatti.

Nel caso specifico di questa coccinella che se ne sta comoda sopra una foglia di ortica viene da chiedersi come un insetto così bello e utile possa stare appoggiato su una pianta urticante, a noi umani così o o gradita rispetto ad altre piante o a profumati fiori.

Il contrasto senta forte, ma agli occhi del buon giardiniere presto lo stupore cede il posto alla praticità della sua esperienza. Ed ecco che questo apparente contrasto diventa un felice matrimonio e un’alleanza naturale contro afidi e parassiti.

La coccinella è la nemica degli afidi e alleata biologica del giardiniere, che con piacere usa il macerato d’ortiche per combattere tanti nemici delle sue colture.

gs116-coccinella-ortica

Annunci

Il grillo

Un grillo di collina, marrone come le foglie che cadono un autunno, o come i rami vecchi, le cortecce, i fusti d’albero nella mezz’ombra.

Si mimetizzava ma io l’ho visto, e lui è stato con me paziente e si è lasciato fotografare. In un’epoca dominata dai selfie – che non sarebbero altro che autoritratti fatti a casaccio, senza alcuna pretesa di artisticità, ma solo una primitiva testimonianza dell’«Io c’ero», quasi un rituale per mitigare la perdita dell’identità – dicevo, nell’epoca dominata dai selfie, nella quale tutti possono scattare foto ma guai se inquadri una persona perché può denunciarti per avergli violato la sua privacy – in un’epoca in cui diamo gratuitamente i nostri dati in cambio del nulla – mamma mia come sono velenoso oggi, e continuo ad aprire discorsi su discorsi, dicevo, e mi ripeto, ma sto perdendo il filo, dicevo appunto che il grillo si è lasciato fotografare, è stato bravo e immobile così la foto è venuta bene a fuoco e anzi ho potuto impostare un diaframma aperto con effetto boken. Sto sudando a scrivere questo post. Smetto. Spero che la foto vi piaccia.

Passo e chiudo.

gs1163-grillo

La mantide religiosa

Casualmente l’ho vista vicino ad una chiesa, in provincia di Vicenza. Anzi, se devo essere sincero, è stato il mio bimbo a chiamarmi e a chiedermi di fargli una foto.

Forse non è un insetto dei migliori. È letale e spietato, ma mi piace guardarlo, e trovarlo casualmente in posti apparentemente inusuali – come appunto in una piazza di provincia, vicino ad una chiesa ottocentesca.

Cosa mai ci farà una mantide religiosa in un posto simile? Deve confessarsi? Non credo. Non sono un entomologo e mi piacciono questi bizzarri incontri, quindi evito di pormi domande. Mi piace di più scattare una foto. E spero proprio di non impressionarvi.

gs1161-mantide-religiosa

Il via vai di insetti volanti

Sirfidi, api, vespe, piccoli insetti neri alati (non chiedetemi il nome).

Sui fiori dell’origano c’è un via vai di insetti che sembra di essere in un grande aeroporto. Solo che non ci sono ritardi. E i voli sembrano procedere senza nessun particolare intoppo. Piste di atterraggio ce ne sono in abbondanza, tanti fiorellini bianchi, quelli dell’origano – che presto devo decidermi di tagliare ed essiccare.

Con il raccolto di due anni fa, di origano ne ho ancora in cucina. Ed è proprio piacevole sbriciolarlo sopra la mozzarella.

È un consiglio. Se avete un posticino nel vostro orto… piantatelo!

fiori di origano

Insetti buoni e… cattivi!

Approfitto della gentilezza di un lettore del blog per postare due sue foto. Belle e didattiche.

Su una foglia di Ibiscus delle coccinelle stanno cercando delle larve. Alcuni lettori mi hanno rimproverato di aver messo confuso coccinelle con cimici asiatiche. Quelle della foto qui sotto sono dunque cimici asiatiche. Per vedere delle larve di coccinella vi rimando a questo articolo, dove potete vedere la metamorfosi delle coccinella, da larva ad insetto utile. Ecco il link: cliccate qui.

Ringrazio i lettori per la loro attenzione e le loro precisazioni – pubblicate nei commenti al seguente post. 😉

Larve di coccinella
Larve di cimici asiatiche

La foto qui sotto – ringrazio di gran cuore Graziano B. per la foto – è purtroppo qualcosa di terrificante, o comunque di nagativo.

Si tratta infatti di cimici asiatiche, che sono andate proprio sulla stessa foglia di Ibiscus dove precedentemente c’erano le bellissime e utili larve di coccinella.

Cimici asiatiche
Cimici asiatiche

La globalizzazione non è solo commercio import export, o meglio, diciamo che su questo commercio, che alimenta la nostra società capitalista, rientrano a pieno titolo anche vegetali, animali e insetti, che arrivano quasi “spontanei”, senza che nessuno abbia chiesto esplicitamente una loro presenza. Le cimici asiatiche sono terribili, e se ne trovate nel vostro orto o nel vostro giardino non esitate ad eliminarle. Portano solo danni alle vostre colture. Tra l’altro le cimici asiatiche sono – ovviamente? – più temibili delle nostre cimici nostrane. Stesso discorso che si era fatto per le nostre zanzare e le micidiali zanzare tigri.

Larve di coccinella

Ne ho trovate tante sulle foglie del melograno.

A contarle, a colpo d’occhio, una ventina. Ma altre erano nascoste dietro alle foglie. Per fortuna sono arrivate le coccinelle: come sapete, le coccinelle sono gli antagonisti naturali degli afidi. Ma c’è da dire che anche gli afidi non sono in pochi. Ed anzi ero un po’ preoccupato, perché il melograno ha tanti fiori quest’anno, ma anche tanti afidi. Così mi sono avvicinato all’albero munito di una cesoia per togliere i rami inutili che crescono alla base della pianta. Ma poi mi sono fermato, perché proprio sulle foglie di quei rami inutili… le larve di coccinelle.

larve di coccinella

Adesso staremo a vedere se le coccinelle riusciranno a sconfiggere tutti gli afidi, o se dovrò adottare altri sistemi. Ma mi consola non poco sapere che ho un aiuto… naturale.

Quest’anno ho piantato sotto al melograno un po’ di semi di fiori che attirano le coccinelle. I fiori non sono ancora sbocciati, ma le coccinelle ci sono.

[…]

Larve di coccinella