Perugia e Firenze Flower Show

Riparte la stagione 2021 dei Flower Show: le mostre mercato di piante rare e inconsuete ripartono a giugno con l’edizione di Perugia e quella di Firenze.

Il “Flower Show”, circuito nazionale di mostre-mercato di piante rare e inconsuete, torna anche quest’anno in primavera e in autunno a colorare diverse location italiane portando in ogni città che lo ospita la cultura e la conoscenza della botanica e del giardinaggio di qualità. 

Nato nel 2008 con “Perugia Flower Show”, questo format di successo, giovane e dinamico non ha mai smesso di crescere e dopo la creazione dell’edizione autunnale sempre nel capoluogo umbro si è spostato nel corso degli anni in altre città quali Ancona, Arezzo, Modica e Firenze.    

In ogni sua edizione il “Flower Show” ospita i migliori collezionisti e produttori nazionali di varietà botaniche rare e inconsuete, collezioni di piante introvabili se non in questo tipo di appuntamenti: dalle specie di rose meno conosciute alle piante perenni, ortensie,  orchidee botaniche, camelie, azalee, collezioni di agrumi, piante cactacee e succulente, esemplari secolari di bonsai, piante acquatiche, pelargoni, mediterranee, bulbi, carnivore, tillandsie, piante aromatiche e tanto altro ancora.

Non ci sono solo meraviglie botaniche, il fascino dell’esposizione è completato da una sezione dedicata all’arredamento da esterno e da internouniti all’artigianato di altissima qualità e ancora attrezzature da giardinaggio professionali ma anche eccellenze enogastronomiche e prodotti per il benessere, insomma tutto ciò che è indissolubilmente legato al mondo della natura e del vivere outdoor.  

Il Flower Show non è solo questo, punto di forza e marchio distintivo della manifestazione è l’attenzione all’aspetto culturale, alla divulgazione della cultura del verde nella città che lo ospita: incontri con i massimi esperti del settore, corsi di giardinaggio tenuti dagli stessi espositori, divertenti attività didattiche per i bambini, seminari e laboratori scientifici. La formazione del pubblico risulta in ogni edizione molto importante perché l’utenza a cui la manifestazione si rivolge è molto vasta: da chi non ha mai approfondito le tematiche del florovivaismo e della botanica, curiosi, nuovi appassionati a chi invece è più esperto e cerca in questo tipo di manifestazione l’occasione per consolidare le proprie basi e l’occasione per incontrare i nomi più rinomati del settore. 

Date e location dei prossimi Flower Show:Perugia Flower Show – 19 e 20 giugno 2021 – Giardini di Santa Giuliana;Firenze Flower Show – 26 e 27 giugno 2021 – Giardino Corsini;

SITO UFFICIALE: 
www.flowershow.it

Flower Show

Weekend all’Hortus Urbis

I weekend all’orto sono appuntamenti nell’ambito della Primavera Estate 2021 al Parco dell’Appia Antica.
Il 29 maggio 2021 siamo lieti di invitarvi a 2 appunamenti primaverili

LE ERBACCE DELL’APPIA ANTICA – Riconoscimento sul campo delle specie commestibili – 29 maggio 2021

Riscopriamo il piacere di andare in cerca di erbe alimentari spontanee, stare in contatto con la natura, fare salutari passeggiate e variare la dieta scoprendo nuovi sapori e alimenti che spesso possiedono anche composti importanti per il nostro organismo e per la nostra salute.

Si propone un percorso didattico che consentirà ai partecipanti di imparare non solo a riconoscere le piante spontanee di interesse alimentare della Campagna romana, ma anche a raccoglierle nel modo e nel periodo giusto.

Lezione su campo tenuta da Enrico Iannuzzi, botanico, conoscitore del’Appia Antica e amico di Hortus Urbis.

  • Si consiglia di portare una bottiglietta di acqua e scarpe comode e adatte al clima.
  • Sede: Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma
  • Costo: donazione suggerita di 35,00 euro a persona
  • Potrai fare sul posto la tessere gratuita dell’Hortus Urbis o partecipare con la Tessere Amici del Parco dell’Appia
  • Posti limitati nel rispetto delle norme antiCovid
  • Sabato 29 maggio 2021, dalle 15 alle 17
  • Prenotazione obbligatoria: hortus.zappataromana@gmail.com

Si consiglia di portare una bottiglietta di acqua e scarpe comode e adatte al clima.

Riconoscere le erbacce

DISEGNI E ACQUERELLI NELL’ORTO (Adulti) – 29 maggio 2021

Questo sabato per ritrovare equilibrio e armonia nella pratica del disegno e dell’acquerello naturalistico.
 
Gli incontri sono tenuti dall’illustratrice e pittrice Gioia Marchegiani.
 
Per chi vuole partecipare:
 
– NON sono richieste particolari attitudini al disegno
– Per info: hortus.zappataromana@gmail.com
– Prenotazione obbligatoria, riceverete una email di conferma
– Sabato 29 maggio 2021 – dalle 10 alle 12
– Pagamento sul posto (20 € a persona) direttamente a Gioia MArchegiani
– Portare i materiali per dipingere e una piccola sedia
– Numero limitato di partecipanti

In caso di pioggia l’ncontro non si terrà.

Disegni e acquerelli in orto

Workshop di falegnameria – 1° livello

Un corso per imparare a lavorare il legno ed operare come un falegname per portare a termine con competenza e abilità tutte le fasi lavorative in una giornata, dal progetto alla costruzione e assemblaggio, arrivando a realizzare un oggetto con l’ausilio degli strumenti tradizionali, ma anche con gli elettroutensili e le macchine cosiddette “On site”.

Hortus Urbis, nel Parco dell’Appia Antica, propone un percorso teorico-pratico base:

-nel corso si apprenderanno i primi rudimenti teorici: per la conoscenza del legno, la progettazione di un manufatto e il calcolo dei pezzi in base alle misure fornite dai fornitori per le essenze da usare.

– realizzeremo un vero manufatto usando gran parte degli utensili che verranno presentati. Sarà spiegato come e quando usarli, ci occuperemo di progettazione, preparazione, assemblaggio e rifinitura di una sedia Mari, un importante designer italiano.

Il corso è tenuto da Francesco Zangari, falegname appassionato ed esperto proveniente da una stirpe di falegnami e amico dell’Hortus Urbis,

– Sede: Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma
– Costo: donazione suggerita di € 35 euro a persona
– Posti limitati
– Iscrizioni: entro le ore 12 di venerdì 21 maggio fino ad esaurimento posti. Per iscriversi mandare una email a hortus.zappataromana@gmail.com, attendere una conferma e le istruzioni per le iscrizioni

Calendario:
– Venerdì 21 maggio 2021 alle 18.00, lezione teorica on line
– Sabato 22 maggio 2021 dalle 9.30 alle 18.00, lezione teorico pratica all’Hortus Urbis

Informazioni supplementari:
– Portare abiti da lavoro (o un grembiule) e guanti da lavoro
– Un pranzo al sacco
– Disponibilità ad imparare a scoprire  la propria manualità e precisione

Poiché il corso si svolge all’aperto, le attività potranno subire variazioni in relazione alle condizioni climatiche.

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: hortus.zappataromana@gmail.com – www.hortusurbis.it

Art & Food: assaporare l’arte

Città dell’Altra Economia si animerà per un giorno con Art&Food – Assaporare l’arte, un evento immersivo e coinvolgente in cui arte e cibo saranno protagonisti assoluti.

Roma, Città dell’Altra Economia26 Maggio 2021 ore 18.00

L’evento, con il Patrocinio della Regione Lazio e del Municipio Roma I Centro, si pone come obiettivo quello di dimostrare quanto la cucina e l’arte siano due discipline molto vicine tra loro, e di come l’una può essere fonte d’ispirazione per l’altra. In un percorso sensoriale lungo il quale la vista e il gusto vivranno emozioni parallele gli ospiti potranno scoprire la narrazione che si cela dietro la creatività di artisti e chef, sollecitati dalla bellezza delle opere pittoriche e dalla squisitezza del cibo. 

L’evento si articola in due momenti distinti: un’area espositiva e un’area live show. Nel primo momento ci sarà l’esposizione di opere d’arte contemporanea, create da Alice Colacione, Silvia Struglia, Dominga Pascali e Andrea Mulas, alle quali verrà abbinato uno specifico finger-food inspirato all’opera stessa, al fine di condurre l’ospite in un’esperienza sensoriale a 360°. I finger food saranno ideati dagli chef: Michele Pidone, Marco Lucentini, Federico Montecchiani e Andrea Del Villano e realizzati dal Collettivo Gastronomico Testaccio.

Al termine del percorso espositivo-sensoriale Mauro Pallotta, in arte MAUPAL, artista freelance di street art, e Dario Nuti, Executive Pastry Chef presso Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel, daranno vita ad un live show estemporaneo, realizzando contemporaneamente due creazioni legate da una tematica comune.  

Mauro Pallotta, in arte MAUPAL, è un famoso Street Artist romano, classe ’72 che ha fatto della satira politica e dell’ironia i cardini della sua arte rendendo le sue opere intrise di significato sociale e umanitario. Molto noto il suo “Super Pope”, famoso graffito raffigurante Papa Francesco nelle vesti di un supereroe. 

Dario Nuti è un Pastry Chef di origini toscane, creativo e all’avanguardia, divenuto famoso per i suoi dessert innovativi. Nel 2008 entra a far parte del Four Season come sous chef di cucina e successivamente diventa Assistant Pastry Chef al fianco di Domenico Di Clemente. Dopo tre anni, passa all’hotel Hassler di Roma, al fianco di Francesco Apreda fino ad approdare al Rome Cavalieri come Executive Pastry Chef.

Il coinvolgimento di artisti, nonché della presenza di due ospiti d’eccezione, del territorio romano, è prerogativa di Art&Food – Assaporare l’arte, per l’esaltazione di talenti locali e della loro centralità nel panorama nazionale e internazionale.

Le materie prime utilizzate per la produzione del finger-food derivano da produzioni locali e a Km 0; ingredienti di altissima qualità lavorati da professionisti del settore con tecniche tradizionali ma con un tocco di innovazione.

Sarà presente al nostro evento, l’Associazione Hairam Onlusun’associazione che intende offrire pari opportunità di benessere e crescita personale alle persone con disagio psicologico, disabilità e svantaggio attraverso laboratori di arteterapia e un centro di psicologia-psicoterapia.

Art&Food – Assaporare l’arte è sponsorizzato da IED, Arredamenti Benedetti, Fratelli Ceccarelli, Caffè Hungaria, Collettivo Gatronomico Testaccio, Texclusive, Farmacia De Angelis, Maimeri, Ato.moPlast, Cartongraf, Industrie Grafiche Inprinting, Derby Blue, Parsec Agricultura, L’Orto di ClaPi, Salumeria Volpetti, Il Re del Baccalà e dello Stoccafisso, Acqua Panna e S. Pellegrino.

Grande attesa, dunque, per la prima edizione di Art&Food – Assaporare l’arte, un evento pieno di emozioni e di gustose scoperte e che per il suo debutto abbraccerà l’arte pittorica.

A picture shows a street art mural showing Pope Francis as a superman, flying through the air with his white papal cloak billowing out behind him and holding a bag bearing the word “Values”, by Italian street artist Maupal in downtown Rome near the Vatican on January 29, 2014. The image, created by Italian street artist Maupal, was tweeted yesterday by the Vatican communication twitter account ( @PCCS_VA ). Flying forward with his fist raised, the heroic pontiff — crucifix swinging in the wind — carries his trademark black bag, with the word “values” written across it in white. AFP PHOTO / TIZIANA FABI (Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)

Due corsi all’Hortus Urbis

I weekend all’orto sono appuntamenti nell’ambito della Primavera Estate 2021 al Parco dell’Appia Antica.

Il 15 e 16 maggio 2021 siamo lieti di invitarvi a 2 appunamenti:

LE ERBACCE DELL’APPIA ANTICA – Riconoscimento sul campo delle specie commestibili – 15 maggio 2021

Riscopriamo il piacere di andare in cerca di erbe alimentari spontanee, stare in contatto con la natura, fare salutari passeggiate e variare la dieta scoprendo nuovi sapori e alimenti che spesso possiedono anche composti importanti per il nostro organismo e per la nostra salute.

Si propone un percorso didattico che consentirà ai partecipanti di imparare non solo a riconoscere le piante spontanee di interesse alimentare della Campagna romana, ma anche a raccoglierle nel modo e nel periodo giusto.

Lezione su campo tenuta da Enrico Iannuzzi, botanico, conoscitore del’Appia Antica e amico di Hortus Urbis.

  • Si consiglia di portare una bottiglietta di acqua e scarpe comode e adatte al clima.
  • Sede: Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma
  • Costo: donazione suggerita di 30,00 euro a persona + 5,00 euro Carta Amici del Parco dell’Appia Antica
  • Potrai fare sul posto la tessere gratuita dell’Hortus Urbis o partecipare con la Tessere Amici
  • Posti limitati nel rispetto delle norme antiCovid
  • Sabato 15 maggio 2021, dalle 15 alle 17
  • Iscrizioni: entro le ore 12 di venerdì 14 maggio: hortus.zappataromana@gmail.com

Si consiglia di portare una bottiglietta di acqua e scarpe comode e adatte al clima.

Erbacce

DISEGNI E ACQUERELLI NELL’ORTO (Adulti) – 15 maggio 2021

Torniamo a dipingere tra le aiuole del nostro amato Hortus Urbis!
 
Questo sabato per ritrovare equilibrio e armonia nella pratica del disegno e dell’acquerello naturalistico.
 
Gli incontri sono tenuti dall’illustratrice e pittrice Gioia Marchegiani.
 
Per chi vuole partecipare:

– NON sono richieste particolari attitudini al disegno
– Per info: hortus.zappataromana@gmail.com
– Prenotazione obbligatoria, riceverete una email di conferma
– Sabato 15 maggio 2021 – dalle 10 alle 12
– Pagamento sul posto (20 € a persona) direttamente a Gioia Marchegiani
– Portare i materiali per dipingere e una piccola sedia
– Numero limitato di partecipanti

In caso di pioggia l’incontro non si terrà.

corso acquerello

Piccoli giardinieri cercasi

Siamo lieti di invitarvi  domenica 9 maggio alle attività primaverili all’aria aperta dedicate ai bambini all’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica.

Alle ore 11 – AAA PICCOLI GIARDINIERI CERCASI, a cura di Hortus Urbis

Faremo un laboratorio per sporcarci le mani, riceverai tutto l’occorrente per lavorare nelle aiuole e per realizzare un vasetto con le tue mani di cui sarai il custode!

  • Da 4 in poi
  • Durata: circa 50 minuti

ISCRIZIONE
È obbligatoria la preiscrizione inviando una email all’indirizzo hortus.zappataromana@gmail.com con i nominativi dei bambini e degli accompagnatori con i relativi cellulari, entro le ore 12.00 di sabato 8 maggio. Riceverete una email di conferma con le indicazioni per il pagamento. Il laboratorio costa 10 euro a bambino. Potrai fare sul posto la tessere gratuita dell’Hortus Urbis.

Vedi la locandina e i dettagli del programma completo: www.hortusurbis.it

In caso di pioggia il laboratorio sarà spostato.

Gli incontri saranno a numero limitato di partecipanti e si svolgeranno nel rispetto delle norme di sicurezza antiCovid.

Piccoli giardinieri cercasi

Disegni e acquerelli nell’orto

Torniamo a dipingere tra le aiuole del nostro amato Hortus Urbis!
 
Da questo sabato e per tutti i sabati di maggio (tempo e COVID permettendo!) per ritrovare equilibrio e armonia nella pratica del disegno e dell’acquerello naturalistico.
 
Gli incontri sono tenuti dall’illustratrice e pittrice Gioia Marchegiani.
 
Per chi vuole partecipare:

– NON sono richieste particolari attitudini al disegno
– Per info: hortus.zappataromana@gmail.com
– Prenotazione obbligatoria, riceverete una email di conferma
– Calendario gruppo adulti:
   — Sabato 01 maggio 2021 – dalle 10 alle 12 – POSTI ESAURITI
   — Sabato 08 maggio 2021 – dalle 10 alle 12
   — Sabato 15 maggio 2021 – dalle 10 alle 12
   — Sabato 22 maggio 2021 – dalle 10 alle 12
   — Sabato 29 maggio 2021 – dalle 10 alle 12
– Portare i materiali per dipingere e una piccola sedia
– Gli incontri saranno a numero limitato di partecipanti
– In caso di pioggia l’ncontro non si terrà

Contatti:

Per arrivare:
Hortus Urbis presso l’ex Cartiera Latina, via Appia Antica, 42/50 (accanto alla fontanella)

  • In bici: ciclabile Cristoforo Colombo e percorrere il sentiero Circonvallazione Ardeatina
  • Bus: 118 e 218 sull’Appia Antica (Fermata Domine Quo Vadis) o 30express, 714 e 715 su via Cristoforo Colombo (Fermata Cristoforo Colombo/Bavastro o Cristoforo Colombo/Circonvallazione Ostiense) e percorrere il sentiero Circonvallazione Ardeatina nel parco Scott
  • In macchina: La domenica parcheggiare a via Carlo Conti Rossini, Largo Gavaligi, via Omboni, via Scott e dintorni e percorrere il sentiero Circonvallazione Ardeatina nel parco Scott. Gli altri giorni parcheggio al civico 50.
disegni e acquerelli nell'orto

Tre giorni per il giardino

Castello e Parco di Masino, Caravino (TO)

Alla luce della situazione sanitaria attuale e nell’attesa fiduciosa di tornare presto ad accogliere i visitatori nel pieno rispetto delle norme di sicurezza,

il FAI – Fondo Ambiente Italiano posticipa a data da destinarsi

Il giardino è vista innanzitutto: è colpo d’occhio, estetica, paesaggio, colori, luci e ombre, vuoti e pieni. Ci attira il suo aspetto, la capacità di mutare l’immagine del luogo. Eppure il giardiniere sa bene che gli altri sensi non sono da meno: come non preferire tra tutti i narcisi quello italico, che per primo profuma a febbraio, o tra le viole la mammola dei nostri boschi con la sua fragranza speciale? E le foglie minuscole del cerfoglio non riescono forse a rivoluzionare il gusto di un’insalata in inverno? Una pianta è tanto più bella quanto più riesca a coinvolgerci. Ecco perché la 29° edizione primaverile della Tre giorni per il giardino– venerdì 30 aprilesabato 1 e domenica 2 maggio 2021, dalle 10 alle 19 al Castello e Parco di Masino, Caravino (TO), informazioni e prenotazioni su www.castellodimasino.it – ha scelto l’olfatto come tema. 

Per la prima volta nella storia della manifestazione – organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano sotto l’accurata regia dell’architetto Paolo Pejrone, fondatore e Presidente dell’Accademia Piemontese del Giardino – si susseguiranno ininterrottamente nel corso delle giornate vivaci incontri con ospiti e vivaisti ai quali sarà chiesto di rivelare le loro piante profumate preferite, illustrarle, metterle a confronto e mostrarne il funzionamento e i messaggi che attraverso i profumi intendono lanciare nell’ecosistema circostante. I visitatori potranno passeggiare tra gli stand di oltre 130 espositori selezionatipercorrendo, nello stesso tempo, un’inedita “maratona olfattiva”:dagli odori eclatanti di rose, lavande, pelargoni, agrumi e gelsomini alle virtù nascoste di piante poco appariscenti – come le sarcococche, i calicanti, i caprifogli, gli osmanti, la lippia, i timi, i clerodendri e i ciclamini delle Alpi – fino ai rarefatti sentori del muschio o ai lievi effluvi delle ninfee. E ancora, si andrà dalle inconfondibili essenze di macchia, le foglie resinose dei cisti o l’aroma pungente del mirto, a quelle meno note d’alta quota. Ogni stagione ha le sue risorse olfattive, proprio come ogni parte del giardino, orti e frutteti al primo posto. Se mente,basilicifresie e piselli sono il trionfo dei primi, cotognimandorli e fichi fanno la gloria dei secondi. Sarà un’esperienza a trecentosessanta gradi, orgogliosamente giardiniera, notoriamente casereccia e concreta, ben lontana dalle raffinate lusinghe del prestigioso mondo dei maitres parfumeurs. La speciale confidenza del giardiniere riuscirà persino ad esaltare olezzi non da tutti apprezzati, come quelli utilissimi di tageti e tulbaghie o quelli fondamentali, spesso gradevoli, di terricci, letame e concimi

Dal letame al gelsomino: i profumi del giardino è il titolo, naif e provocatorio, di una rassegna che intende fiutare un po’ tutti gli odori del giardino – spiega l’architetto Paolo Pejrone – É il giardino da vivere che a noi interessa, fatto di sensazioni a tutto tondo, piccoli riti e attese stagionali che chiunque coltivi conosce bene”.

Il calendario degli Eventi nei Beni FAI 2021 è reso possibile grazie al fondamentale sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al significativo contributo di Delicius, che rinnova il sostegno al FAI affiancandosi per la prima volta al progetto, e di Pirelli che conferma per il nono anno consecutivo la sua storica vicinanza al FAI.

Giornate FAI

Per consentire al pubblico di visitare i Beni nella massima sicurezza, il FAI si è preoccupato di garantire il pieno rispetto dei principi definiti dal Governo a partire dal mantenimento della distanza interpersonale o fisica. In tutti i Beni la visita sarà contingentata per numero di visitatori e, ove possibile, organizzata a “senso unico” per evitare eventuali incroci. Le stanze più piccole e quelle che non permettono un percorso circolare saranno visibili solo affacciandosi; le porte saranno tenute aperte onde ridurre le superfici di contatto. Sarà d’obbligo indossare la mascherina per tutta la durata della visita. Saranno inoltre a disposizione dispenser con gel igienizzante sia in biglietteria che nei punti critici lungo il percorso.

Il giorno precedente l’appuntamento, i partecipanti riceveranno una mail con le indicazioni sulle modalità di accesso e un link da cui scaricare materiali di supporto alla visita nel Bene, a cura dell’Ufficio Affari Culturali FAI. Gli stessi materiali, che non saranno più distribuiti in formato cartaceo, saranno accessibili in loco su supporti digitali grazie a un QR Code scaricabile direttamente in biglietteria.

L’accesso alla biglietteria, al bookshop e ai locali di servizio sarà permesso a un visitatore o a un nucleo famigliare alla volta; nei negozi FAI i clienti dovranno indossare la mascherina, e saranno a disposizione guanti monouso, qualora fossero preferiti all’igienizzazione delle mani. Si invita inoltre a effettuare gli acquisti con carte di credito e bancomat, per ridurre lo scambio di carta tra personale e visitatori. L’accesso è vietato a chi abbia una temperatura corporea superiore a 37.5°.

GIORNI E ORARI DI VISITA

Venerdì 30 aprile 2021 dalle ore 10 alle 19sabato 1 e domenica 2 maggio 2021 dalle 10 alle 19.

Ultimo ingresso ore 18 – Informazioni e prenotazioni su http://www.castellodimasino.it

Biglietti:

Manifestazione 
Intero € 11; iscritti FAI e ridotto (6-18 anni) € 5; minori di 5 anni e residenti gratuitoscuola di giardinaggio € 30. Venerdì 29 maggio ingresso gratuito per gli iscritti FAI (possibilità di iscriversi in loco) e per i soci dell’Accademia Piemontese del Giardino.

Manifestazione e castello

Intero € 16; iscritti FAI  5; ridotto (6-18 anni) € 7; minori di 5 anni e residenti gratuito.

Visita al castello 

Intero € 6; ridotto (6-18 anni) € 3.

I PREZZI DEI BIGLIETTI POTRANNO SUBIRE VARIAZIONI

Per informazioniCastello di Masino, via al Castello 1, Masino, frazione di Caravino (TO)

tel. 0125.778100; faimasino@fondoambiente.it

www.castellodimasino.it – www.fondoambiente.it

Giornate FAI

Rosa, Rosa 2021

Sabato 6 marzo 2021 dalle ore 15 alle 17 si terrà la giornata dedicata alle rose con un esperto del Roseto comunale, noto internazionalmente per il prestigioso Premio Roma, il tecnico ISA Antonello Santelli.

L’incontro avrà una parte teorica e una dimostrazione pratica presso l’ex Cartiera Latina all’Hortus Urbis in via Appia Antica 42/50.

Questo incontro per conoscere le rose e le tecniche di gestione, potatura e riproduzione, prevede la possibilità di interloquire con i tecnici per fare domande, chiedere curiosità e consigli sulla coltivazione, le potature, le fioriture.

La partecipazione è a numero chiuso e gratuita.

E’ necessario prenotarsi entro venerdì 5 marzo 2021 alle 12.

PER INFORMAZIONI: hortus.zappataromana@gmail.com – www.hortusurbis.it

PER ISCRIVERSI: mandare una email personale a hortus.zappataromana@gmail.com e attendere conferma – (non si accettano iscrizioni per più persone)

Rosa, Rosa

Corso di giardinaggio pratico XI Edizione

Saperi teorici e pratici per realizzare un orto o un giardino e diffondere le tecniche di coltivazione orticole e ornamentali.

Argomenti

  • terreno questo sconosciuto
  • preparazione aiuole
  • la pianta
  • consociazioni
  • semine in vasetto e in pieno campo
  • trapianti
  • gestione delle piante, malattie e difesa dai parassiti
  • raccolta

Calendario del corso:
 
– sabato 27.02.2021 < 17.00 – 18.00 > PRESENTAZIONE CORSO
– venerdì 12.03.2021 < 18.00 – 19.30 > TEORIA ON LINE
– sabato 13.03.2021 < 15.00 – 17.00 > PRATICA + TEORIA SUL CAMPO
– venerdì 26.03.2021 < 18.00 – 19.30 > TEORIA ON LINE
– sabato 27.03.2021 < 15.00 – 17.00 > PRATICA + TEORIA SUL CAMPO
– venerdì 9.04.2021 < 18.00 – 19.30 > TEORIA ON LINE
– sabato 10.04.2021 < 15.00 – 17.00 > PRATICA + TEORIA SUL CAMPO
– sabato 8.05.2021 < 15.00 – 17.00 > PRATICA SUL CAMPO
– sabato 8.06.2021 < 15.00 – 17.00 > PRATICA SUL CAMPO

Il corso è tenuto da Enrico Lazzari, agronomo amico dell’Hortus Urbis esperto di orticoltura naturale e verde ornamentale.

Sede:  Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma

  • Costo: donazione suggerita di 75,00 euro a persona con Tessera Hortus Urbis o Carta Amici del Parco dell’Appia Antica
  • Riservati 3 posti gratuiti per gli insegnanti/maestri degli asili, materne e della scuola primaria e secondaria.
  • Iscrizioni aperte fino ad esaurimento posti.

Informazioni supplementari:

  • L’area è dotata di parcheggio esterno
  • Le lezioni teoriche si terranno al coperto, a seguire i laboratori pratici nell’orto
  • Le attività potranno subire variazioni in relazione alle condizioni climatiche
  • Come spenderemo le vostre donazioni:
  • Materiali e piante per le attività pratiche del corso
  • Materiali e piante per la manutenzione e il miglioramento dell’orto

Info e iscrizioni: hortus.zappataromana@gmail.com – www.hortusurbis.it

Corso di giardinaggio

Corso di potature

Il corso fornisce saperi teorici e pratici per la potatura manuale degli alberi da frutto e ornamentali, piccoli e medi.

Venerdì 26.02.2021 – ore 18.00 – 19.30 – TEORIA ON LINE

Sabato 27.02.2021 – ore 15.00 – 17.00 – PRATICA SUL CAMPO

Argomenti

  • Introduzione agli alberi
  • tecniche di potatura a mano

Il corso è tenuto da  Enrico Lazzari, agronomo e amico dell’Hortus Urbis.

  • Sede:  Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma
  • Partecipazione: Posti limitati
  • Iscrizione: donazione suggerita di 35,00 euro a persona con Tessera Hortus Urbis o Carta Amici del Parco dell’Appia Antica

Informazioni supplementari:

  • L’area è dotata di parcheggio esterno
  • La lezione teorica si terrà on line
  • Il laboratorio pratico si terrà nell’orto
  • Le attività potranno subire variazioni in relazione alle condizioni climatiche

Come utilizzeremo le vostre donazioni:

  • Materiali e piante per le attività pratiche del corso
  • Materiali e piante per la manutenzione e il miglioramento dell’orto

Info e iscrizioni: hortus.zappataromana@gmail.com – www.hortusurbis.it

Corso potature

Caccia al tesoro… di Natale

Siamo lieti di invitarvi Domenica 13 dicembre ad un evento autunnale speciale all’aria aperta dedicata alle prossime feste per bambini grandi e più piccini all’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica.

Alle ore 10, 11, 12 – CACCIA AL TESORO ALL’ORTO! Piccoli giardinieri, a cura di Hortus Urbis

Giochiamo all’aria aperta con quesiti sulla natura, da conoscere, riconoscere, contare, osservare, cercare, trovare… Ogni sfidante avrà il suo percorso da svolgere per raggiungere l’agognata meta!
Costo euro 12,00 a persona
Età, tutte! (se meno di 6 anni accompagnati, dai 6 anni in poi da soli)

 
ISCRIZIONE

È obbligatoria la preiscrizione inviando una email all’indirizzo hortus.zappataromana@gmail.comentro le ore 12.00 di venerdì 11 dicembre. Nell’email indicate l’orario, i nominativi del bambino, degli accompagnatori e un cellulare. Riceverete una email con le indicazioni per il pagamento. Il laboratorio costa 12 euro a bambino. Sul posto l’iscrizione potrà avvenire solo per gli eventuali posti rimanenti. Non sono previsti sconti con la Carta Amici del Parco.

E richiesto di indossare la mascherina.

Vedi la locandina e i dettagli del programma completo: www.hortusurbis.it

In caso di pioggia il laboratorio sarà spostato.

caccia al tesoro

Flormart 2020 City Forum

L’evento speciale di Flormart dedicato al verde urbano ed extra urbano diventa digitale

1 e 2 dicembre 2020 | Evento online

Immaginare e costruire un nuovo equilibrio tra uomo e natura: da qui passa il futuro del mondo del verde. Per riflettere insieme sulle prospettive del settore e creare nuove occasioni di crescita, rispettose dell’uomo e dell’ambiente, Flormart organizza Flormart 2020 City Forum, in programma l’1 e 2 dicembre 2020, evento speciale in versione digitale rivolto ad aziende, esperti e rappresentanti della pubblica amministrazione.

Al cuore di Flormart City Forum ci saranno convegni, incontri di business B2B e un’area espositiva virtuale dedicata alle imprese del verde, delle green technologies e dell’arredo urbano. Tre gli appuntamenti principali: ECOthechGREEN Active, un’edizione speciale del forum internazionale dedicato al verde tecnologico e alle infrastrutture verdi, organizzato da Paysage; incontri di business proposti nell’ambito di Flormart GPP Lab, la piattaforma dedicata agli appalti verdi (Green Public Procurement); infine Erbaleforum, l’evento professionale dedicato alla filiera delle piante aromatiche e officinali nelle città del futuro.

Il pubblico a cui si rivolge l’evento è quello degli operatori professionali che si occupano di verde urbano e tecnologico: produttori della filiera florovivaistica, progettisti e architetti, agronomi, tecnici della pubblica amministrazione, general contractors, manutentori del verde, produttori di macchine e attrezzature per la coltivazione delle piante e per la gestione e manutenzione del verde urbano ed extra urbano.

Urban Green

Nelle due giornate di incontri, la community di Flormart potrà tornare ad incontrarsi grazie alla piattaforma online di Fiera di Padova, uno strumento totalmente configurabile che offre agli espositori innovative modalità di matching tra domanda e offerta, spazi espositivi virtuali, la possibilità di partecipare ai convegni e seminari previsti nelle due giornate e di creare un proprio programma personalizzato di incontri e webinar. I visitatori e gli operatori della filiera del verde potranno così interagire con tutti gli espositori presenti, in modo facile e intuitivo, e partecipare agli eventi in calendario.

green city