Soffio di primavera

Saràdedicata agli elleboril’ottava edizione di Soffio di primavera, la mostra mercato che celebra i primi fiori della bella stagione organizzata sabato 2dalle ore 10 alle 19 e domenica 3 marzo 2019dalle ore 10 alle 18 aVilla Necchi Campiglio, Bene delFAI – Fondo Ambiente Italianonel cuore di Milano. Un’occasione unica per gli appassionati di giardinaggio che potranno acquistare e conoscere alcune specie botaniche di queste erbacee perenni e rustiche, note anche con il nome di “rose di Natale”, che possiedono unfascino unico dovuto alla loro fioritura precoce. I loro fiori di ineguagliabile e delicata bellezza– dipinti da Botticellisotto i piedi di Venere ne La Primavera– vanno dal bianco, al rosa, al giallo, al viola fino al verde e sbocciano in un periodo dell’anno in cui la maggior parte delle piante è a riposo.

E non solo: i visitatori potranno passeggiare nel giardino e nel padiglione vetrato della villa, curiosando tra piante a fioritura tardo invernale e primaverile precocee arredi proposti da ventivivaistiitaliani ed europei, selezionati con cura dal FAI in base alla specializzazione e alla qualità della loro produzione. In mostrapiante annuali, biennali e perenni da fiorecome primule, viole e ciclamini; piante aromaticheper insaporire le insalate di primavera; piante da orto freddo;pianterustiche da ingresso e da cortile. Non mancheranno poi camelie,mimose,gelsomini,magnoliee ciliegi da fioree ancora sementi e volumicon illustrazioni botaniche.

Soffio di Primavera-foto-Gabriele-Basilico
Photo Courtesy: Gabriele Basilico

Nei due giorni di manifestazione ci sarà anche spazio per interessanti incontri, lezioni di giardinaggio tenute dai vivaisti e presentazioni di libri, con un’attenzione particolare al tema dell’utilizzo di prodotti biocompatibili, e sarà possibile chiedere a esperti del settore preziosi consigli sulla progettazione di giardini e terrazzi dopo il “letargo” invernale e sulle modalità di messa a dimora delle piante più indicate.

Tra queste,sabato 2 marzoalleore 15conferenza sull’elleborotenuta da Susanna Tavallini del Vivaio La Montà – specializzato in ellebori ibridati – e Roberto Gamoletti, collezionista di ellebori botanici, e alle ore 16.30presentazione del volume“Mirabilia. La botanica nascosta nell’arte”(Ed. Codice) con l’autore Renato Brunie Susanna Magistretti.

Domenica 3 marzoalleore 12 l’Architetto Paolo Pejrone dialogherà con gli studenti della Scuola di Agraria Fondazione Minoprio (CO) e dell’Istituto Agrario G. Bonfantini di Lesa (NO) in occasione di unincontro moderato daEmanuela Rosa-Clot, Direttore del mensile Gardenia, in cui si parlerà di giardini storici e di paesaggio; alle ore 15.30si approfondirà il tema delle Colture e trattamenti bio nei giardini e terrazzi insieme all’agronomo bio Gianni Bignotti;e ancora alle ore 16.30workshop di composizioni floreali con ellebori tenuto daBetti Calani, esperta di addobbi floreali (su prenotazione, tel. 02.76340121)

I più piccoli potranno invece partecipare alla “Caccia al fiore”, speciali visite in villa alla scoperta dei motivi floreali presenti elaboratori creativi.

Inoltre,sabato 2dalle ore 18 alle 21 presso lacaffetteria della villasarà possibile assaggiare originali cocktail a tema florealee votare il migliore nell’ambito di un Concorso per giovani Barmenin collaborazione con A.I.B.E.S. – Associazione Italiana Barmen e Sostenitori.

Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2019” è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al fondamentale contributo di FinecoBank, già Corporate Golden Donor, che ha scelto di essere a fianco del FAI anche in questa occasione e di PIRELLIche conferma per il settimo anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione.

Per il secondo anno si conferma la prestigiosa presenza di Radio Monte Carloin qualità di Media Partner. Grazie a Golia Herbsper il rinnovato sostegno al FAI che nel 2019 sarà dedicato agli  eventi verdi.

Con il Patrocinio del Comune di Milano. Villa Necchi Campiglio è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Soffio di primaveraa Villa Necchi Campiglio

Giorni e orari: sabato 2,dalle ore 10 alle 19, e domenica 3 marzo 2019, dalle ore 10 alle 18.

Ingresso alla manifestazioneIntero 7 €; Ridotto (bambini 4-14 anni) e iscritti FAI 4€.

Ingresso alla manifestazione+visita alla villaIntero 15 €; Ridotto (bambini 4-14 anni) 5 e iscritti FAI: 4 .

Per informazioni e prenotazioni:

Villa Necchi Campiglio, Via Mozart 14 – Milano: tel. 02.76340121; fainecchi@fondoambiente.itwww.villanecchicampiglio.it

www.fondoambiente.it

SoffiodiPrimavera-Foto-Maurizio-Maniscalco
Photo Courtesy: Maurizio Maniscalco
Annunci

Prendersi cura di orto e giardino

Saperi teorici e pratici per realizzare un orto o un giardino e diffondere le tecniche di coltivazione orticole e ornamentali.

Argomenti e calendario del corso:

– Sabato 23.02.2019 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA.
Tema: introduzione + terreno questo sconosciuto + preparazione aiuole
– Sabato – 02.03.2019 – ore 10/13 – PRATICA
– Sabato – 30.03.2018 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA.
Tema: La pianta, consociazioni, semine in vasetto e in pieno campo
– Sabato – 06.04.2019  – ore 10/13 – PRATICA
– Sabato – 27.04.2019 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA.
Tema :trapianti, gestione delle piante
– Sabato – 04.05.2019 – ore 10/13 – PRATICA
– Sabato – 18.05.2019 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA.
Tema: gestione delle piante II, malattie e difesa dai parassiti
– Sabato – 01.06.2019 – ore 10/13 – TEORIA + PRATICA.
Tema: la raccolta

Il corso è tenuto da Enrico Lazzari, agronomo amico dell’Hortus Urbis esperto di orticoltura naturale e verde ornamentale.

  • Sede:  Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma
  • Costo: donazione suggerita di 70,00 euro a persona + 5,00 euro Carta Amici del Parco dell’Appia Antica
  • Riservati 5 posti gratuiti per gli insegnanti/maestri degli asili, materne e della scuola primaria e secondaria.
  • Iscrizioni aperte fino ad esaurimento posti.

Informazioni supplementari:

  • L’area è dotata di parcheggio esterno
  • Le lezioni teoriche si terranno al coperto, a seguire i laboratori pratici nell’orto
  • Le attività potranno subire variazioni in relazione alle condizioni climatiche

Come spenderemo le vostre donazioni:

  • Materiali e piante per le attività pratiche del corso
  • Materiali e piante per la manutenzione e il miglioramento dell’orto

Info e iscrizioni: hortus.zappataromana@gmail.comwww.hortusurbis.it

locandina corso giardinaggio

Giardinity Primavera

Novanta differenti varietà e colori di bulbi, con petali piumati, frangiati o lisci, che si mescolano, in un arcobaleno di tonalità, all’erba e ai fiori spontanei nel giardino informale della storica Villa Pisani Bolognesi Scalabrin.

Siamo a Vescovana, in provincia di Padova, a pochi minuti da Rovigo e Ferrara, a circa mezz’ora di auto da Venezia. Da sabato 23 marzo a giovedì 25 aprile 2019, tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, la Signora Mariella Bolognesi Scalabrin, proprietaria della storica Villa apre i cancelli del parco del 1800 (la villa invece risale al 1500), per la quarta edizione di “Giardinity primavera – I Bulbi di Evelina Pisani”. La spettacolare fioritura, da precoce a tardiva, di 100mila tulipani olandesi, forniti dalla prestigiosa azienda olandese Fred de Meulder Export B.V., che si mescolano, come in un quadro impressionista, all’erba e ai fiori spontanei del giardino informale della Villa.

Ad arricchire il paesaggio ci sarà un “sentiero blu” (non calpestabile) tracciato con 20mila muscari dalle infiorescenze tra l’indaco e l’azzurro che accompagneranno il visitatore dal giardino al prato della Villa.

Giardinity_02
Uno spettacolo emozionante quello di “Giardinity, nuovo impressionismo olandese” fatto di luci, colori e profumi da vivere senza fretta, assaporando lo sbocciare della natura in primavera. L’appuntamento, nato dal progetto della paesaggista olandese Jacqueline van der Kloet, è curato e arricchito di nuove idee dalla proprietaria e anima di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin.

«L’apertura alle visite è condizionata dal tempo naturale della fioritura dei tulipani che appunto corrisponde al periodo fissato, ma è vero che anche i bulbi seguono le condizioni climatiche – spiega la proprietaria -, e dobbiamo obbligatoriamente considerare che il clima ultimamente è sorprendente. La fioritura quindi potrebbe essere precoce o tardiva. Sarà il clima a stabilire il momento più bello per visitare e ammirare i tulipani nel pieno della bellezza in armonia con i fiori spontanei. E’ un consiglio per scegliere il tempo migliore delle visite».

Durante il tempo della fioritura è possibile:

Tutti i giorni: passeggiate libere in mezzo alle fioriture dei tulipani mescolati ai fiori spontanei, seguire un percorso botanico speciale e guidato che racconta le storie segrete degli Alberi del parco. “Gli alberi si raccontano in prima persona”. Il Parco di Villa Pisani che si estende per 10 ettari, è un parco storico ricco di alberi secolari, vincolati e anche non autoctoni. La passeggiata è uno straordinario percorso immaginario dello spirito e della conoscenza. Visite guidate alla Villa e agli affreschi. Sarà aperta al pubblico la Mostra: “La creatività della ceramica “, una esposizione di tulipiere, tradizionali vasi per tulipani recisi o per bulbi, realizzate dalla Manifattura Ceramiche Dal Prà di Nove (Vicenza).

Ogni Domenica: 

Per i bambini:

Laboratori Didattici al mattino e al pomeriggio.

Giovani istruttrici racconteranno le fiabe animate di Biancaneve, di Hansel e Gretel, di Heidy.

I bambini faranno il percorso e vivranno la storia degli alberi nella favola. Poi potranno disegnare e colorare l’albero preferito. E tante sorprese riservate ai piccoli visitatori.

Orari: al mattino dalle 10.30 alle 12.00, al pomeriggio dalle 15.00 alle 16.30.

Giardinity_08 aprile-79

Per gli adulti:

Visite guidate per conoscere la storia della Villa e del Giardino. Visita guidata da un botanico, che racconterà gli alberi. Orari: al mattino dalle 10.00 alle 12.00, al pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00; le visite saranno suddivise tra visita alla Villa e percorso botanico.

Scuola di composizioni floreali.

Scuola di Cucina: “Fiori in un panino”, infusi, risotti con i fiori e le erbe officinali.

Ogni domenica è attivo servizio Bar e Ristorante gestito dal CATERING “Dario Ricevimenti”.

Domenica 7 e 14 aprile e lunedì 22 (Pasquetta) i visitatori possono fare il Pic Nic su un’area del parco. L’ingresso per il pic nic non dà diritto all’ingresso gratuito, ma è compreso nel biglietto di ingresso. Non sono consentiti giochi con i palloni.

Ogni domenica sarà allestito “Le Petit Festival”: una selezione di vivaisti, artigiani e produttori di sapori.

È possibile prenotare le visite guidate alla Villa il sabato e la domenica (orari: 9.00 – 10.30 – 14.00 – 15.30).

Biglietto singolo adulti € 8,00 – Biglietto bambini dai 6 ai 10 anni e adulti sopra i 75 anni € 6,00
Entrata gratuita per bambini sotto i 6 anni e portatori di handicap
Gruppo di famiglia di 4 persone: € 20,00 – Gruppi di più di 20 persone: € 6,00 a persona
Soci Touring Club, FAI, ADSI, Camper Life € 6,00 – Abbonati che presentano la «CartaVerde» € 6,00
I cani sono graditi ma solo al guinzaglio e con accompagnatori educati muniti degli appositi sacchettini.

  • Dove: Villa Pisani – Bolognesi Scalabrin, via Roma 25, 35040 Vescovana PD
  • Come arrivaredalla A13 BO-PD: uscita Boara – Rovigo nord, dal casello proseguire a sinistra, girare dopo circa 500 mt nuovamente a sinistra seguendo le frecce direzionali verso Vescovana. Passare due rotonde continuando dritti, alla terza girare a destra, al secondo semaforo girare a sinistra sulla piazza alberata, l’ingresso della villa è sulla sinistra.
  • ContattiTelefono: 0425/920016 – 336/496470; email: info@villapisani.it www.giardinity.it – www.villapisani.it

La Villa – Nel luogo di un’antica rocca estense vecchia più di mille anni, sorge la villa commissionata dal Cardinale Francesco Pisani, patrizio veneziano. Il palazzo cinquecentesco con affreschi di Paolo Veronese, Gian Battista Zelotti, Dario Varotari e il fiammingo Ludovico Toeput, detto il Pozzoserrato, nasce come sede amministrativa delle proprietà fondiarie acquisite nel 1478 nella Bassa Padovana. Evelina van Millingen nata a Costantinopoli da una famiglia inglese di origine fiamminga, dove visse la sua prima infanzia, e cresciuta a Londra e a Roma, crea il giardino e parco nello stile gardenesque del tempo, con influssi islamici, inglesi e fiamminghi. Così come li lascia Evelina ammiriamo oggi villa e giardino, restaurati e amorevolmente curati dall’attuale proprietaria, Mariella Bolognesi Scalabrin. 

Corso di potature alberi da frutto e ornamentali

Il corso fornisce saperi teorici e pratici per la potatura manuale degli alberi da frutto e ornamentali, piccoli e medi.

Calendario:

  • Sabato 16.02.2019 – ore 15/17 – TEORIA + PRATICA. Argomento: introduzione agli alberi
  • Domenica– 17.02.2019 – ore 15/17 – TEORIA + PRATICA. Argomento: tecniche di potatura a mano

Il corso è tenuto da  Enrico Lazzari, agronomo e amico dell’Hortus Urbis.

  • Sede:  Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma
  • Partecipazione: Posti limitati
  • Iscrizione: donazione suggerita di 45,00 euro a persona + 5,00 euro Carta Amici del Parco dell’Appia Antica

Informazioni supplementari:

  • L’area è dotata di parcheggio esterno
  • Le lezioni teoriche si terranno al coperto, a seguire i laboratori pratici nell’orto
  • Le attività potranno subire variazioni in relazione alle condizioni climatiche

Come utilizzeremo le vostre donazioni:

  • Materiali e piante per le attività pratiche del corso
  • Materiali e piante per la manutenzione e il miglioramento dell’orto

Info e iscrizioni: hortus.zappataromana@gmail.comwww.hortusurbis.it

locandina 2018 04 22 api

AgruMI – VIII edizione

Un agrume non è solo succo, polpa, buccia. Un agrume è anche amore, tradizione, cultura.Tre caratteristiche che accomunano appassionati vivaisti, dediti da generazioni a collezionare esemplari da tutto il mondo, conservare e tramandare antiche varietà e coltivarne di nuove, con la stessa cura che un artista riserverebbe al suo capolavoro. Alcuni di questi coltivatori e le loro piante saranno al centro dell’ottava edizione di AgruMI, la grande fiera dedicata ai frutti simbolo del Mediterraneo e ai prodotti legati alla loro lavorazione, curata da Giuseppe Barbera, Professore di Colture Arboree dell’Università di Palermo, in programma sabato 16dalle ore 12 alle 19e domenica 17 febbraio 2019 dalle ore 10 alle 18 a Villa Necchi Campiglio. Il Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano nel centro di Milano ospiterà trenta espositori che presenteranno, oltre a numerose varietà di piante, anche marmellatemielimostarde, profumicosmetici e splendide ceramiche. I visitatori, passeggiando tra il giardino e il campo da tennis coperto della dimora, potranno conoscere e acquistare manufatti selezionati e rare prelibatezze.

Dai limoni di Amalfi alfinger lime, fino alle antiche varietà di agrumi del Giardino della Kolymbethra, Bene del FAI nella Valle dei Templi di Agrigento, gli ospiti potranno viaggiare con l’immaginazione dalla Sicilia alla Liguria, dalla Sardegna al Lago di Garda, con le sue tipiche “limonaie”, accompagnati dai tesori della tradizione agricola italiana e dai loro profumi. Arricchiranno la fiera le collezioni di due vivai di Pescia (PT), entrambi a gestione familiare e tramandati di generazione in generazione: il vivaio Oscar Tintori, nato negli anni Sessanta dalla passione del fondatore Oscar di fare margotte dalla pianta di limone toscano che ricopriva il podere di famiglia, e Agrumi Lenzi, che dal 1985 produce piante in vaso e ha raggiunto oltre 300 varietà coltivate. Ancora, parteciperanno Piante Faro, avviato 45 anni fa all’ombra dell’Etna, e Davide Chiaravalliche, in 18 anni di attività, ha dato vita a una collezione con 140 varietà, tra cui il Citrus limonimedica florentina, il limone cedrato fiorentino, riconosciuto già dai naturalisti del Seicento come il “limone più odoroso e soave”.

agrumi

E ancora, durante i due giorni si svolgeranno degustazioni guidate di spremute e presentazioni di ricette a base di agrumi proposte dall’Associazione Gusto di Campagna di Catania, laboratori di canditura di agrumi a cura dell’antica Confetteria Pietro Romanengo di Genova, speciali percorsi didattici “Dal seme al frutto”tenuti dall’Azienda OPAC Campisi di Siracusa e percorsi sensoriali a cura della consulente d’arredo olfattivo Francesca Giuffrida, oltre a divertenti laboratori creativi per bambini.

Saranno organizzati anche interessanti incontrisabato 16alleore 16.30 Giuseppe Barberapresenterà il suo libro Tuttifrutti: viaggio tra gli alberi da frutto mediterranei, tra scienza e letteratura (ed. Aboca); domenica 17alle ore 12 è in programma una tavola rotonda su “Le buone pratiche della tenuta di un agrumeto” –moderata da Giuseppe Barbera a cui presenzieranno alcuni dei piùvirtuosi vivaisti, coltivatori e agronomi italiani; alle ore 15incontro con Vicente Todolì, Direttore Artistico della Fondazione Pirelli Hangar Bicocca e “padre” della Todolì Citrus Foundationdi Palmera, il più grande vivaio di agrumi di Spagna. Il curatore descriverà il progetto, nato dall’idea che gli agrumi sono come opere d’arte, che si è concretizzato in una collezione di 400mila piante tra cui molte varietà di incroci come il limquat(lime e kumquat, il mandarino cinese) e il ku-cle(kumquat e clementino). Infine alle ore 16.30 conferenza su “Il Giardino Donnafugata di Pantelleria”con Salvatore Gabriele, Presidente del Parco Nazionale “Isola di Pantelleria”, e Josè Rallo, proprietaria dell’Azienda Vinicola Donnafugata. Modererà Giuseppe Barbera.

Inoltre, sabato 16dalle ore 18 alle 21 presso la caffetteria della villa sarà possibile assaggiare originali cocktail a base di agrumi e votare il migliore nell’ambito di un Concorso per giovani Barmen in collaborazione con AIBES – Associazione Italiana Barmen e Sostenitori.

AgruMI è realizzato in collaborazione con Gusto di Campagna.

Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2019” è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI e al prezioso contributo di PIRELLI che conferma per il settimo anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione; Golia Herbs sponsor degli eventi verdi in calendario.

Per il secondo anno si conferma la prestigiosa presenza di Radio Monte Carloin qualità di Media Partner. 

Con il Patrocinio del Comune di Milano.Villa Necchi Campiglio è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

* * * * *

Giorni e orari: sabato 16, dalle ore 12 alle 19, e domenica 17 febbraio 2019, dalle ore 10 alle 18.

Ingresso alla manifestazione AgruMIIntero 7 €; Ridotto (bambini 4-14 anni) e iscritti FAI 4€.

Ingresso alla manifestazione AgruMI + visita alla villaIntero 15 €; Ridotto (bambini 4-14 anni) 5€ e iscritti FAI: 4.

Speciale promozione online sul sito http://www.faiagrumi.it: fino al 15 febbraio sarà possibile acquistare a un prezzo agevolato il biglietto combinato per l’ingresso alle manifestazioni AgruMI e Soffio di primavera (in programma a Villa Necchi il 2 e 3 marzo).

Per informazioni: Villa Necchi Campiglio, via Mozart 14, Milano

Tel. 02.76340121; fainecchi@fondoambiente.itwww.faiagrumi.it

villa-necchi-campiglio-agrumi

Camelie Locarno 2019

Camelie, mimose, magnolie, rododendri, azalee… Da nessuna parte in Svizzera la primavera è più fiorita che a Locarno.

E da nessuna parte è anche più precoce, perché le prime fioriture si hanno già a partire da fine febbraio, quando altrove la natura è ancora immersa nei rigori dell’inverno. Fra i fiori che per primi anticipano la bella stagione in riva al Lago Maggiore, la camelia è davvero la regina.  Coltivata da oltre 150 anni, è presente in ogni giardino e in centinaia di varietà. Locarno ospita, non a caso, uno dei più ricchi parchi di camelie a livello internazionale e anche la più importante esposizione europea dedicata a questo fiore.


Esposizione che torna puntualmente dal 27 al 31 marzo 2019. L’evento, denominato “Camelie Locarno” ed organizzato dalla Società Svizzera della Camelia in collaborazione con l’Ente Turistico Lago Maggiore e la Città di Locarno, conosce di anno in anno un grande successo. L’evento attira appassionati da tutta Europa e si distingue da manifestazioni affini per le sue dimensioni, l’ampia varietà di piante e fiori che vi si possono ammirare, l’estrema cura posta negli allestimenti, la profusione degli addobbi floreali. Fulcro dell’evento è la mostra scientifica, allestita però con grande gusto scenografico, che presenta all’interno di una capiente tensostruttura circa 250 varietà di camelie recise, suddivise in diverse specie (japonica, reticulata, ecc), ibridi e cultivar provenienti da vari parchi e giardini privati della regione


L’esposizione – ed è questo il bello – si tiene nel cuore stesso del Parco delle camelie di Locarno.
Inaugurato in occasione del Congresso mondiale della camelia tenutosi a Locarno nel 2005, ampliato a tappe ed insignito nel 2010 del prestigioso marchio “Garden of Excellence” conferito dall’International Camellia Society, il Parco ospita su una superficie di oltre 10’000 metri quadrati poco meno di mille diverse varietà di camelie. Due laghetti con giochi d’acqua e un romantico padiglione contano fra le principali realizzazioni di questo meraviglioso e incantato angolo di Locarno, ubicato in riva al lago, nei pressi della Lanca degli Stornazzi.

locarno-camelie

OrtoGiardino 2019

Ortogiardino, la prima fiera del NordEst dedicata alla floricoltura, orticoltura, giardinaggio, arredamento per esterni, da 40 anni appuntamento imperdibile per chi ama i fiori, le piante e il giardinaggio, ti aspetta dal 2 al 10 Marzo 2019 alla Fiera di Pordenone.

Ortogiardino può essere una piacevole meta per una gita giornaliera, per questo abbiamo riservato condizioni vantaggiose per i gruppi di almeno 20 persone.
Alle esposizioni e offerte di attrezzature e prodotti per la cura dell’orto e del giardino, si alternano le maestose realizzazioni del 8° Festival dei Giardini di Pordenone Fiere: spettacolari interpretazioni a tema in giardini realizzati da architetti paesaggisti e vivaisti.

I 65.000 visitatori di Ortogiardino hanno apprezzato i nostri eventi e le nostre proposte, tanto da definire la manifestazione “Lo Spettacolo della Primavera”.
INGRESSI RIDOTTI
Ingresso al prezzo di 6 € invece che 8 €
gratuito per minori 13 anni,
guida e autista del gruppo
ACCESSI VELOCI
Biglietteria “SUD” a 200 metri
dall’uscita dell’autostrada,
con sportello dedicato ai gruppi e
ampio parcheggio per i bus

Prenota inviando un fax (allo 0434-570415 o 0434-232322) o una e-mail indicando la data della vostra visita ed il numero dei partecipanti.

fiera-pordenone