30° Festival Internazionale dei Giardini

TEMA DEL CONCORSO 2021

BIOMIMETISMO IN GIARDINO
LA NATURA, FONTE INESAURIBILE DI ISPIRAZIONE

In occasione del 30° Festival Internazionale dei Giardini di Chaumont-sur-Loire, la tenuta di Chaumont-sur-Loire bandisce un concorso internazionale su 20 appezzamenti di circa 210 m2.

Il concorso è aperto:

– ad architetti paesaggisti diplomati presso una scuola superiore, un’università o iscritti all’EFLA (European Fondation for Landscape Architecture) o a un altro organismo del paesaggio riconosciuto per i paesi extra Europe;

– a equipe pluridisciplinari costituite, ad esempio, da architetti, ingegneri, designer, scenografi o artisti, che comprendano auspicabilmente un architetto-paesaggista o un botanico;

– a studenti delle scuole del paesaggio, delle facoltà di architettura o di design, che comprendano un dimostrabile indirizzo paesaggista e di cui un professore assuma il ruolo di rappresentante e coordinatore dell’equipe.

Sono esclusi dal concorso:

– i progettisti che hanno realizzato un giardino a Chaumont-sur-Loire nei tre anni precedenti;

– i giurati del concorso stesso e i loro familiari prossimi.

Il dossier del concorso, può essere scaricato dal nostro sito web www.domaine-chaumont.fr (sezione Concorso) previa iscrizione. Esso comprende:

• Il disciplinare del concorso che presenta in dettaglio il tema e i vincoli tecnici legati alla progettazione di un giardino nel sito di Chaumont-sur-Loire (suolo, esposizione, visitatori, vegetali).

• Il bando con i dettagli circa lo svolgimento del concorso ed elenca le regole di partecipazione.

Condizioni finanziarie: non è prevista alcuna remunerazione per la partecipazione al concorso.

Il compenso dei progettisti cui verrà assegnata la progettazione dei giardini per l’edizione 2021 del Festival Internazionale dei Giardini, così come il budget allocato per la realizzazione dei giardini, saranno stabiliti nel dossier del concorso.

Pubblicità