Insetti buoni e… cattivi!

Approfitto della gentilezza di un lettore del blog per postare due sue foto. Belle e didattiche.

Su una foglia di Ibiscus delle coccinelle stanno cercando delle larve. Hanno trovato delle uova – non so di che insetto siano. Le coccinelle, come ben sapete, sono grandi amiche di noi tutti giardinieri e ortolani. Costituiscono l’avanguardia della lotta biologica contro gli afidi, perché le larve di coccinelle ne sono ghiotte.

Larve di coccinella
Larve di coccinella

Qualche giorno fa ho visto la presenza di questi belli e utili insetti sul mio melograno, che è abbastanza incline ad essere infestato da afidi.

La seconda foto di questa rassegna – ringrazio di gran cuore Graziano B., per questa e la precedente foto – è purtroppo qualcosa di terrificante, o comunque di nagativo.

Si tratta infatti di cimici asiatiche, che sono andate proprio sulla stessa foglia di Ibiscus dove precedentemente c’erano le bellissime e utili larve di coccinella.

Cimici asiatiche
Cimici asiatiche

La globalizzazione non è solo commercio import export, o meglio, diciamo che su questo commercio, che alimenta la nostra società capitalista, rientrano a pieno titolo anche vegetali, animali e insetti, che arrivano quasi “spontanei”, senza che nessuno abbia chiesto esplicitamente una loro presenza. Le cimici asiatiche sono terribili, e se ne trovate nel vostro orto o nel vostro giardino non esitate ad eliminarle. Portano solo danni alle vostre colture. Tra l’altro le cimici asiatiche sono – ovviamente? – più temibili delle nostre cimici nostrane. Stesso discorso che si era fatto per le nostre zanzare e le micidiali zanzare tigri.