Il Natale nel bosco

Non so voi, ma io, più che ai luccichii delle vetrine, alle stelle appese tra un palazzo e l’altro, alla ressa nei centri commerciali, il Natale lo sento maglio nel bosco, e lì mi sento bene e a mio agio.
No, non sono l’uomo delle nevi – anche perché neve ormai poca. Ogni tanto vado anch’io nei centri commerciali, non credetemi fuori dal mondo, però evadere mi piace. Come ad un ladro piace uscire di prigione (evadere) così a me piace evadere dalla società e incamminarmi nei boschi poco lontani dalla mia città.

E qui nei boschi ritrovo il senso del Natale.
Il silenzio, il profumo di alberi e terra, i colori di quel rosso intenso delle bacche di pungitopo.
E io mi diverto anche così. E vi lascio questa foto, dove sotto al pungitopo c’è una bellissima felce.

Nota: quest’anno poche piogge e poco muschio. E temperature autunnali sopra alla media.

gs971-pungitopo