Campanelle nell’orto

Siamo lieti di invitarvi, Domenica 18 ottobre a partire dalle 11.00, alle attività autunnali all’aria aperta per grandi e piccini dell’Ottobrata romana all’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica.

Alle 11.00 – CAMPANELLE NELL’ORTO | Musica per bambini, a cura di A&A Music
Avvicinarsi alla musica, con un nuovo strumento musicale e suonarlo subito insieme, imparando divertendosi … con le music bells. Ogni piccolo musicista sarà responsabile di una o più campanelle che suonate insieme, in accordo ed armonia, daranno vita alla musica. Facili da suonare! Accessibili a tutti, grandi e piccoli, esperti e semplici amatori della musica!

Da anni 5 in su
Quota di partecipazione: 12 euro a bambino, 9 euro con la Carta amici del Parco
Registrazione: 15 minuti prima dell’inizio del laboratorio
Durata: circa 50 minuti
Prenotazioni: entro le ore 18 di venerdì 16 ottobre hortus.zappataromana@gmail.com, o in loco fino ad esaurimento dei posti
In caso di pioggia le attività saranno spostate ad altra data.
Vedi la locandina e i dettagli del programma completo: www.hortusurbis.it
L’area è dotata di zona pic nic per coloro che volessero trattenersi anche per il pranzo.

gs945-campanelle-nellorto

Pubblicità

Il raccolto di cimici

In autunno, come ben sapete, si raccolgono gli ultimi frutti dell’estate. Ed eccoli i pomodori, anche loro stanno per andarsene. E se forse l’autunno è insolito perché più caldo del solito, almeno gli amici cimici arrivano puntuali. Non che ne sia particolarmente contento, ma almeno è una certezza!

Ed ecco le punture delle cimici sui pomodori causare la morte del tessuto – una necrosi localizzata nel punto della puntura. Sì, mi rendo conto che questo è un post difficile da leggere, con volute ripetizioni di parole, e per alcuni di voi immagino sia anche un post difficile da guardare a causa di questi puzzolenti insetti. Ma la Natura ci regala tante belle cose, che se non ci fossero anche quelle meno simpatiche, non sarebbero le altre così meravigliose.

Dai! …un piccolo applauso alle cimici 😉

gs941-cimice

L’ultimo melone

Volevo presentarvelo. Appena tagliato.
Piccolo piccolo, un diametro di 15 centimetri circa. È l’ultimo melone dell’orto, e i suoi colori, dal verde al giallo all’arancione, mi ricordano l’autunno. Un autunno che mi sembra fin troppo mite, con temperature sopra la media. Si scrive ottobre ma si pronuncia settembre. Strano, non è vero? Eppure a me sembra proprio così.

L’ultimo melone dell’orto è in cucina e aspetta di essere mangiato.
Buono, addirittura troppo maturo in certe parti. Un melone “porzione singola”. Un melone mignon. Un melone baby, o un melone bonsai… Qualcos’altro per terminare questo post? Quest’inverno prenderò il sole in giardino.
[…]

gs940-melone

In 21.000 sotto la pioggia

IL CONTAGIO DELLA BELLEZZA ANCHE SOTTO LA PIOGGIA: IN 21.000 PER LA SETTIMA EDIZIONE DI ORTICOLARIO

“Siamo soddisfatti per la buona riuscita di questa edizione – commenta Moritz Mantero, presidente di Orticolario –: “il pubblico non si è lasciato intimorire dalla pioggia, quell’elemento naturale tanto prezioso per il giardino e per la vita, ma che in Italia, rispetto a molti altri paesi europei, fa ancora paura. Si è lasciato invece “contagiare” da Bellezza ed Eleganza, segni distintivi di questo evento. Il giardinaggio richiede passione, pazienza e una buona dose di coraggio: i visitatori di quest’anno hanno dimostrato di averne in quantità e, per questo, sono stati premiati! Infatti l’indice di gradimento è stato molto alto, a giudicare dai commenti spontanei raccolti tra i visitatori. “

Nonostante la forte pioggia che si è abbattuta su Cernobbio nelle tre giornate, lasciando poco spazio a sole e cielo azzurro, quasi 21.000 visitatori appassionati di verde hanno sfidato freddo e acqua battente per lasciarsi affascinare da tutte le novità e le bellezze di Orticolario 2015: i fiori, le collezioni botaniche, i giardini creativi, le installazioni artistiche, le magnifiche ortensie –protagoniste di questa edizione –, le Tavole Rotonde Contagiose, le dimostrazioni botaniche, le conferenze e i laboratori per bambini.
Un weekend, dal 2 al 4 ottobre, interamente dedicato a “Il contagio della bellezza”, titolo di questa edizione, che ha avuto come senso conduttore il tatto: un viaggio alla scoperta delle infinite esperienze sensoriali della natura. Madrina e ospite d’eccezione è stata Anna Zegna, Image Advisor del Gruppo Ermenegildo Zegna, sensibile alla bellezza ma soprattutto appassionata di natura, giardini e parchi.

Nella giornata di venerdì 2 ottobre sono stati consegnati i premi che le giurie tecnica, estetica e giardini hanno assegnato alle migliori proposte tra tutti gli espositori di questa edizione. (Vd comunicato per dettaglio)

Archiviato l’evento 2015, il Comitato Strategico già è al lavoro per l’ottava edizione, che si terrà dal 30 settembre al 2 ottobre 2016.

gs939-Moritz-Mantero

Storie di biscotti e altre storie

Siamo lieti di invitarvi, Domenica 11 ottobre alle 11.00, alle attività autunnali all’aria aperta per grandi e piccini insieme all’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica, per un laboratorio di narrazione e manipolazione per i bambini e i loro genitori.

Alle 11.00 – STORIE DI BISCOTTI E ALTRE STORIE | Laboratorio per bambini e genitori, a cura di Ersilio M., con Sabina de Tommasi e Laura Nardi

…. per ascoltare storie e giocare a fare il pasticciere. Storie di biscotti, storie di animali,
storie fantastiche, raccontate mentre insieme faremo biscotti veri da mangiare, e biscotti
finti da colorare.
Una esperienza condivisa tra piccoli e grandi perché anche gli adulti possano ritrovare il bambino che c’è in loro, e concedersi il tempo lento del gioco.

Da anni 4 in su
Quota di partecipazione: 8 euro a persona, 6 euro con la Carta amici del Parco
Registrazione: 15 minuti prima dell’inizio del laboratorio
Durata: circa 60 minuti
Prenotazioni entro le ore 18 di venerdì 9 ottobre hortus.zappataromana@gmail.com, o in loco fino ad esaurimento dei posti
In caso di pioggia le attività saranno spostate ad altra data.
Vedi la locandina e i dettagli del programma completo: www.hortusurbis.it
L’area è dotata di zona pic nic per coloro che volessero trattenersi anche per il pranzo.

Contatti:

Email: hortus.zappataromana@gmail.com

Web: www.hortusurbis.it

gs938-storie-di-biscotti

Bye-bye cetrioli

È autunno, e i cetrioli ormai non ce la fanno più a diventare belli verdi e lunghi. Si rannicchiano su se stessi, diventano gialli. Anche le foglie della pianta si sono rinsecchite e appena le tocchi si sfasciano in tanti piccoli pezzi.

Questi sono i primi colori d’autunno nel mio orto. Non sono quei colori belli e romantici della Natura che si trasforma, ma quelli tristi e opachi della Natura che finisce il suo ciclo. Le prime foglie del melograno che si ingialliscono mi riportano l’animo al sicuro dai più tristi pensieri, mentre il sole tramonta sempre più presto.

Bye-bye cetrioli. Adesso li sradico…

Cetrioli

È ottobre anche per le melanzane

Come vi ho già detto, l’ottobre nel mio orto sembra un soleggiato settembre, a vedere le melanzane che crescono fuori stagione. Ma credo che il mio orto non sia impazzito da un giorno all’altro, piuttosto risenta delle temperature che – sarà mia personale sensazione, perché non sono stato certo a spulciarmi statistiche di meteorologia – sembrano leggermente più alte della media. Che poi anche i ghiacciai stiano un po’ alla volta sciogliendosi, sembra più un’idiosincrasia degli scienziati che non un fatto oggettivo come in realtà credo che sia. È l’economia che dovrebbe essere in funzione dell’essere umano e non viceversa – questo sì che si legge nell’enciclica di papa Francesco.

Tra parentesi, a prescindere dal credo religioso e dalle personali credenze religiose di ciascuno di noi, mi sembra che l’opera sia dettata dal buon senso, dote poco pubblicizzata al giorno d’oggi – si preferiscono di più le prove dello chef, del cantante, della ballerina… e compagnia bella.

La melanzana ha una forma che mi ricorda un sorriso. E secondo me sta ridendo a sentire tutte queste mie prediche!

melanzana