Villa Litta nella Top Ten

Siamo entrati nella finalissima delle ‘meraviglie verdi’ d’Italia. Il parco storico di Villa Visconti Borromeo Litta è stato selezionato tra i primi 10 parchi migliori d’Italia scelti tra gli oltre 1.000 giardini visitabili e affiliati al network “Il Parco Più Bello d’Italia”.

Si tratta di un patrimonio storico e botanico di inestimabile valore, di proprietà pubblica (come quello di Villa Litta) e privato, costituito da splendidi giardini all’italiana e all’inglese, parchi, orti botanici, distese verdi progettate e impreziosite da tappeti di fioriture, sculture vegetali, labirinti di siepi e filari alberati di ogni specie.
Nel caso di Villa Litta fanno da contorno ad uno splendido e unico Ninfeo e giochi d’acqua.

Villa Litta

“Abbiamo accolto con grande soddisfazione la notizia della selezione del nostro parco tra i 10 migliori d’Italia nell’edizione di questo concorso di prestigio edizione 2015 – commenta il Sindaco Alberto Landonio – Lo riteniamo il riconoscimento del grande impegno che in questi anni abbiamo rivolto alla riqualificazione del parco storico. Dopo il ripristino della galleria dei carpini più lunga d’Europa e del patrimonio vegetale, il restauro della fontana del Tritone e degli antichi viali, ora sono in corso gli interventi più impegnativi: il risanamento conservativo delle serre delle orchidee, in stile liberty, che dalla prossima stagione di visite potremo riaprire alla fruizione pubblica con grandi sorprese per gli amanti dei fiori… e della natura”.

UN PO’ DI STORIA
Nell’Ottocento qui si coltivavano anche gli ananas! Fin dalla prima metà del XVIII secolo, all’interno del Parco di Villa Visconti Borromeo Litta, si riscontra, un complesso sistema di serre fredde e calde, destinate a diversi tipi di coltura. Ma solo all’inizio del XIX secolo la costruzione delle serre si completa: erano un elemento di arredo, ma anche uno spazio per arricchire e sostituire stagionalmente la vegetazione presente. Nei primi decenni dell’800 esistevano nel parco di Villa Visconti Borromeo Litta almeno dieci edifici a serra: c’erano serre per camelie, serre mobili e fisse per limoni e cedri, serre per ananas, serre calde e tiepide per accogliere specie tropicali. La fragilità delle strutture e le guerre hanno fatto sì che oggi rimangano solo alcune tracce del grande sistema di edifici per le coltivazioni coperte. Sono sopravvissute le due ‘Orangeries’ in muratura di mattoni ed arcate vetrate, presenti nella parte nord del parco e, nell’area ovest del parco, davanti alla fontana del Tritone le grandi serre angolari e curvilinee in ferro e vetro in Stile Liberty, oggetto del piano di restauro.

VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA sorge sul territorio di Lainate, occupando una superficie di tre ettari. Ideatore dell’intero complesso fu il Conte Pirro I Visconti Borromeo il quale nel 1585 diede una funzione prevalentemente ludica al suo possedimento agricolo lainatese, trasformandola in un luogo di delizie. L’attrazione maggiore è costituita dal Ninfeo, edificio di fine ‘500, costituito da stanze completamente decorate a mosaico di ciottoli bianchi e neri e ciottoli dipinti a tempera. In alcuni di questi ambienti si possono ammirare spettacolari giochi e scherzi d’acqua, completamente ripristinati. Aperta per le visite guidate nei weekend da maggio a ottobre, durante tutto l’anno Villa Litta ospita un ricco programma di manifestazioni e iniziative di vario genere.

Maggiori info: www.villalittalainate.it

Villa Litta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...