Maggio: il mese delle rose (e degli afidi…)

Eh sì, non ci sono solo i bei fiori delle rose, ma anche gli afidi. Questo è il periodo in cui compaiono, attaccano fiori e boccioli, le formiche vanno a succhiarne la melata e li proteggono da eventuali attacchi di coccinelle, che degli afidi vanno ghiotte.
Anche le mie rose sono state attaccate, come tutti gli anni del resto. Il problema è se l’attacco è massiccio: in questo caso possono comprometterne la fioritura – e non solo delle rose, ma anche del melograno che nel mio giardino cresce proprio vicino alle rose.
Cosa fare?

Rimedi naturali
Gli afidi possono essere tolti a mano, magari indossando un paio di guanti, o possiamo spruzzare su fiori e steli dei preparati naturali.
A base di sapone di marsiglia, così gli afidi scivolano.
Oppure il classico macerato d’ortica. Proprio domenica scorsa sono andato lungo gli argini del bacchiglione a raccoglierne un po’. L’ho messa in un secchio con dell’acqua, ho chiuso il coperchio e la lascio lì a macerare. Quando sarà pronta la verserò nello spruzzatore e darò ai miei bambini il compito di spruzzare la soluzione urticante su rose e melograno – si divertono un sacco i bambini con i giochi d’acqua! Attenzione agli occhi però!

Nota: se vi sentite “chef da giardino” potete aggiugere al macerato d’ortica anche aglio o peperoncino. Guai ad assaggiarlo!

afidi

A seconda della quantità di afidi si può ricorrere a composti già preparati, che si trovano in qualsiasi consorzio agrario o vivaio. In alcuni casi è meglio tagliare il ramo infestato e riporlo in un composter senza lasciarlo in giardino – gli afidi camminano!

Vi consiglio invece di acquistare un buon spruzzatore. Capiente, robusto e performante.
Questo qui sotto, nella foto, è ottimo.

spruzzatore

Annunci

2 thoughts on “Maggio: il mese delle rose (e degli afidi…)

  1. Riconfermo che la preparazione dello “chef da giardino”funziona
    Abbiamo spruzzato l’orrida puzzolente miscela ancora più puzzona con il macerato di ortiche,preparata in grande quantità ,sulla chioma degli agrumi afflitti da “fumaggine”,una delle nuove piaghe del mondo vegetale ,con costanza e perseveranza piano piano gli afidi,perchè di questo si tratta,ma non di afidi comuni ma afidi terribili che rendono le foglie asfittiche e di conseguenza fanno morire la pianta stanno sparendo.
    Con questo tipo di intervento si evita di avvelenare i frutticini che ci sono già e quando sarà ora di marmellate la puzza non ci sarà più e nemmeno veleno.
    Provare per credere
    Liliana

  2. Tempo fa avevo provato ad interrare degli spicchi d’aglio ai piedi della pianta, ero un po’ scettica ma mi sembrava funzionasse! Anche se non era stata un’infestazione così massiccia.
    Grazie dei suggerimenti ciao!
    Flora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...