Linnea Tours vola nel deserto americano

Oggi vorrei parlarvi di questo particolare Tour Operator che offre degli itinerari turistici in linea con il contenuto di questo blog, adatti a chi non ama il turismo mordi e fuggi, ma vuole soffermarsi sugli aspetti culturali e naturalistici del territorio che va a visitare.
Qui sotto potete leggere il comunicato per un viaggio negli Stati Uniti.

Linnea Tours propone dal 7 al 18 giugno 2012 un’imperdibile viaggio negli Stati Uniti, attraverso scenari mozzafiato, scoprendo specie botaniche e assaporando la cucina dei nativi americani.

Il tour operator milanese ha preparato un affascinante viaggio tra New Mexico e Arizona trascorrendo una vera esperienza di viaggio alla scoperta della vera essenza dei pueblo, di giardini e foreste pietrificate, agavi e cactus.
 
Il tour inizia a Santa Fe, New Mexico, tra mercati contadini, giardini vittoriani e nativi americani. Si prosegue in direzione Arizona, attraversando gli scenari percorsi a cavallo da Tex Willer nei racconti di Bonelli, facendo tappa nel mitico Grand Canyon e nell’Oak Creek Canyon. Arrivo a Tucson per ammirare i Saguari ed i giardini nel deserto, per poi concludere il viaggio a Phoenix tra le 20.000 piante del Papago Park.
 
 

Linnea Tours, operatore turistico di Milano, offre itinerari culturali alla ricerca dei Giardini antichi e moderni in Italia e all’estero, di altri siti di rilevanza naturalistica come orti botanici, vivai, foreste e parchi. Programmi di viaggio a calendario per tutti i mesi dell’anno, schemi di programmi personalizzabili per gruppi ed appassionati. Informazioni e costi sul nostro sito.

Pubblicità

2 pensieri riguardo “Linnea Tours vola nel deserto americano

  1. Bene!Questa l’ho già raccontata ai simpaticissimi Losmogotes quando ci siamo incontrati.
    Io e mia moglie eravamo in elicottero a fare un giro sul Grand Canyon 17 anni fa,una roba incredibile,foto a raffica con la mia contax a rullino,scatta scatta sono arrivato a 40 scatti e da li un dubbio atroce,non avevo attaccato bene la coda del rullino,volevo buttarmi giù dall’elicottero,per fortuna mia moglie aveva una fotocamera di riserva …che vergogna!

  2. Ciao Marino, forse eri così emozionato ad essere lassù a vedere quello spettacolo che le foto sono passate in secondo piano e la coda del rullino è rimasta volante. Comunque può capitare…
    A presto,
    Davide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.