La straordinaria crescita della pinguicola

Non so se sbaglio nello stupirmi di fronte alla crescita delle piante, sta di fatto che uno sviluppo di questo genere non me lo aspettavo: dunque lo definisco straordinario.
All’inizio di questa primavera ho rinvasato la pinguicola, che mi sembrava stretta nel suo vasetto originario. Così ho preso della torba di sfagno, ne ho colmato un vasetto nuovo, ho messo lì tutta la pianta carnivora, senza toccarne le radici.
Lei, zitta zitta, cibandosi di qualche moscerino e qualche zanzara un po’ alla volta è cresciuta, e adesso, a guardarla così maestosa, sembrerebbe voler essere trasferita su un nuovo vaso, ancora più grande.
Non è che finirà con il mangiarmi?

pinguicola

Pubblicità