Devo organizzarmi .1 appunti per l’orto di marzo

Cosa faccio? Improvviso? Un poco improvviso, un poco mi organizzo. Comincio.

La rucola. Non deve mancare. Se sono fortunato cresce da sola, come lo scorso anno.
Cetrioli. I bambini ne vanno matti. Li colgono direttamente dalla pianta, e dopo averli sciacquatili mangiano in loco. Per i cetrioli ci vuole un buon sostegno. Quest’anno compro una rete a maglia larga.
Pomodoro. Ciliegino e non solo. Ho i semi dello scorso anno.
Insalata, lattuga, radicchio… Problema delle lumache, ma potrei coltivare le verzure in vaso. Vedremo.
Cappuccio. Mi ringrazieranno i bruchi. O lo sostituisco con un’altra coltura?
Finocchio. L’anno scorso la coltura non ha reso. Un motivo in più per riprovare.
Zucca. Immancabile. Semi ne ho in abbondanza. Devo sacrificare buona parte dell’orto per far camminare i tralci di zucca, ma lo faccio volentiere per un buon risotto alla zucca, o una minestra di zucca.
Anguria baby e melone. Due o tre piantine ci possono stare. Devio il percorso dei tralci verso il giardino.
Salvia, origano, maggiorana, timo, fragole, lamponi, ribes rosso, erba cipollina… ci sono già. Tanto meglio.

Lista dei desideri. Cioè le nuove colture che potrei coltivare: fagiolini, sedano, patate, carote: mi piacerebbe molto patate e carote del mio orto.
Prezzemolo. Me ne ero dimenticato. Il prezzemolo è essenziale in cucina. Deve esserci nell’orto.
[…]

Pubblicità

4 pensieri riguardo “Devo organizzarmi .1 appunti per l’orto di marzo

  1. Organizzarsi! Io figurati che prossima settimana ho preso ferie! Tanto sono ancora dell’anno scorso. Venendo a casa dal lavoro a piedi, penso all’orto e dimentico l’Ospedale. Questa sera pensavo di piantare le patate che ho in cantina e son germogliate, nell’orto in fondo, dove c’è ombra, e l’anno scorso i peperoni sono venuti piccoli e malaticci. Non servirà il sole per le patate, sono interrate. E se le piantassi con il pianta bulbi, per far meno fatica?

  2. Ciao Maddalena, intanto buone ferie. Un po’ di riposo ci vuole ogni tanto. Lascia riposare anche l’orto, che con questo tempo… (qui a Vicenza continua a piovere e i fiumi si sono nuovamente ingrossati da far squillare lo stato d’emergenza!).
    Vedrai che dopo il meritato riposo anche piantare le patate ti sembrerà meno faticoso. 😉
    A presto,
    Davide

  3. Ho cercato informazione sulle patate! Il libro dice di scavare una fossa di due metri. Niente pianta bulbi. E va bè. E poi ho scopreto che fuori dalla terra cresce la pianta, e allora avrà bisogno di sole, come i peperoni. Io invece credevo che le patate stessero sotto terra e basta. Ma quelli invece sono i lombrichi.
    Dunque ricapitolando, serve organizzarsi, informarsi, riposarsi.
    Ce la posso fare!

  4. Vai Maddalena, tifo per te! 😉
    Le patate, anche se crescono sottoterra, han bisogno di luce, e di terreno leggero e ben drenato.
    Ciao,
    Davide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.