Foglie secche / Dry leaves

L’orto invernale è desolante. Foglie secche, fiori abbruttiti dal freddo, terra umida, ghiacciata. Solo le malerbe sembrano a loro agio. Eppure in questa ecatombe di colori, il fascino delle piante va oltre la loro apparenza. Anche se secche e appassite, esse descrivono un aspetto della bellezza naturale. Che non è quella del sembrare, ma dell’essere. È uno stato passeggero, che migliorerà con i primi raggi tiepidi di sole e comincerà a rinascere con l’arrivo della primavera. La brutta apparenza nasconde una bellissima essenza.

The garden in winter is depressing. Dried leaves, flowers suffering from cold, damp earth, ice. Only the weeds seem at ease. Yet in this carnage of color, the charm of the plants beyond their appearance. Although dried and withered, they describe an aspect of natural beauty. Which is not that of appearance, but of being. Their bad appearance, which will improve with the first warm rays of the sun and begin to be reborn with the arrival of spring, hiding their beautiful soul.