Foto mancata

Di sbagliare capita… di foto sbagliate ne ho fatte molte…
Ma questa è una foto mancata, come da titolo del post.

Avrei voluto fotografare il pettirosso che colora con i suoi saltelli il desolato orto invernale, ma è troppo veloce il volatile, e mi sfugge dall’inquadratura. Pazienza, ho pensato, e mi sono venute alla mente le parole di Ronald Barthes:

“Ciò che la Fotografia riproduce all’infinito ha avuto luogo solo una volta: essa ripete meccanicamente ciò che non potrà mai ripetersi esistenzialmente”
(R. Barthes, La camera chiara. Nota sulla fotografia, Einaudi, Torino 1980)

Magra consolazione…
Rimango con la mia HP 945 in mano senza nessuno scatto nella memoria digitale…
[sarà per un’altra volta il riuscire ad immortalare l’uccellino?]