I funghi: non solo leggende…

I funghi sono creature così particolari da meritarsi un regno a parte – il Regno dei funghi, appunto, che trova la sua collocazione accanto ai regni degli animali, delle piante dei protozoi e dei batteri.
I funghi sono dei decompositori: distruggono la materia morta per rigenerare la materia viva. Assorbono e rendono di nuovo disponibili i minerali. Inoltre ripuliscono ambienti inquinati.

La prima rappresentazione dei funghi risale a 7/9.000 anni fa ed è stata trovata nel deserto del Sahara.
Anche Plinio il Vecchio (I sec. d.C.) parla dei funghi, così come erano conosciuti da babilonesi, cinesi ed egizi – solo ai faraoni era permesso mangiarli perché erano considerati cibo degli dei.
La medicina cinese ci ha lasciato vari trattati sul potere curativo dei funghi, mentre la medicina Occidentale ha scoperto le proprietà – a livello farmacologico – intorno agli anni ‘60 – vedi la micoterapia.
Non voglio continuare troppo. Vi lascio però un consiglio di lettura.
Stefania Cazzavillan, Funghi medicinali. Dalla tradizione alla scienza, Nuova Ipsa Editore, 2011, pagg. 336.

Passiamo adesso alla leggenda popolare.
Da dove provengono i funghi?
Sarebbero nati dalle briciole di pane cadute in un bosco da due pagnotte che Gesù e San Pietro stavano mangiando mentre camminavano. Le pagnotte erano una bianca e l’altra nera e hanno dato origine ai funghi commestibili e ai funghi velenosi.

Dulcis in fundo, sempre a proposito di funghi, un recente articolo di Repubblica – tratto da degli studi britannici dell’Imperial College di Londra e pubblicati sulle riviste Proceedings of the National Academy of Sciences e British Journal of Psychiatry – sull’uso terapeutico dei funghi allucinogeni.

Per chi invece volesse documentarsi sull’utilizzo dei funghi tra gli indiani d’America il bellissimo e ormai un classico A scuola dallo stregone. Una via yacqui alla conoscenza di Carlos Castaneda.

Nella foto sotto un gruppo di funghi, parco di Villa Guiccioli, Vicenza.

gruppo di funghi

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...